Come cucinare le carote gratinate e in padella

Come cucinare le carote gratinate e in padella
Photo credits:

Le carote sono ortaggi molto versatili che si prestano a qualsiasi tipo di preparazione, protagoniste sia di ricette dolci che di ricette salate. Il loro gusto delicato, infatti, le rende adatte a svariati tipi di abbinamenti: si possono, ad esempio, accostare al pesce e alla carne, ma anche ad altri ortaggi e perfino a uova e zucchero all'interno di deliziosi dolci.
Come se non bastasse le carote non dovrebbero mai mancare nella dieta di ciascun individuo. Sono infatti ortaggi che apportano all'organismo umano numerosi benefici.

Vi proponiamo due metodi di preparazione molto utili e semplici per realizzare saporiti contorni: scopriamo insieme come cucinare le carote gratinate e in padella.

Come cucinare le carote gratinate

Questa preparazione risulta essere semplice e veloce: le carote gratinate sono l'escamotage migliore per presentarle nel piatto di chi non ama troppo la verdura.

Per prima cosa occorre riscaldare il forno accendendolo a 180° circa. Nel frattempo laviamo accuratamente e sbucciamo le carote andando, infine, a tagliare le due estremità.
Per gratinarle, però, non andremo a cuocerle per intero, bensì dovremo tagliarle, per il lungo, in tre o quattro parti, a seconda di come ci risulta essere più comodo o della grandezza delle carote.

Prendiamo una pirofilia di ceramica o di vetro, versiamo un filo d'olio e adagiamovi gli ortaggi: spolveriamo con pangrattato, pepe nero, un pizzico di sale e una manciata di origano. Aggiamo ancora un filo d'olio extra vergine di oliva o un po' di burro e poi mettiamole a cuocere in forno per circa una ventina di minuti.
Le carote dovranno risultare morbide e la crosticina superiore dovrà essere dorata ma non bruciata.
Questo piatto va servito caldo o tiepido, ma mai freddo.

Varianti della ricetta? Ce ne sono davvero infinite. Si possono aggiugere alle carote altre verdure, si può aggiungere al pangrattato anche un po' di parmiggiano o pecorino, oppure per una versione ancora più invitante, arrichiamole con un abbondande strato di besciamella cremosa.

Come cucinare le carote in padella

Con pochi e semplici passaggi si possono ottenere gustose carote cotte in padella perfette per realizzare ottimi contorni per pranzi e cene, ma anche primi piatti davvero sfiziosi.
Per prima cosa è bene lavare molto bene le carote sotto l'acqua corrente per eliminare tutte le impurità ed eventuali tracce di terra, quindi tagliamo via le due estremità e sbucciamole con un pelapatate.

Fatto ciò si può procedere con la vera e propria cottura. Si mette a soffriggere in una padella capiente la cipolla tritata con un filo d'olio e poi si aggiungono le carote tagliate a rondelle.
Si possono aggiungere poi altri aromi o una manciata di pepe nero. C'è chi sfuma con il viino bianco e chi, invece, con dell'acqua, ma l'importante è che cuociano in padella per circa 10-15 minuti, fino a diventare morbide.

Preparate così diventano il contorno perfetto per secondi a base sia di carne che di pesce.
Ovviamente si possono aggiungere, insieme alle carote, altre verdure come melanzane, zucchine o peperoni. oppure salse a base acida o burro.
Con le carote così cucinate possiamo anche condire in modo genuino un bel piatto di pasta.

Ti è piaciuta la ricetta?