Gnocchi di polenta

Gnocchi di polenta
Photo credits:
Preparazione 35 min
Difficoltà Facile
Porzioni 4
Costo Basso

Presentazione

Gli gnocchi di polenta sono un'alternativa sostanziosa del piatto realizzato con farina e patate, nella versione più classica, oppure con zucca, ricotta, semola e tanto altro.

Nella ricetta proposta, una volta realizzati, gli gnocchi vengono lessati, quindi scolati e conditi con una saporita salsa filante a base di formaggio, è però possibile liberare la fantasia e scegliere altri condimenti come, ad esempio, un ragù di carne.

Per una versione ancora più sfiziosa, inoltre, è possibile suddividerli in piccoli stampi monoporzione e far gratinare il formaggio in forno per qualche minuto.

Leggi i nostri consigli per preparare questo primo piatto squisito.

Categoria: Primi

200 g di polenta istantanea
800 ml d'acqua
200 g di semola di grano duro
2 uova intere
200 g di Fontina
200 ml di panna da cucina
q.b. parmigiano grattugiato
q.b. sale

Preparazione

Come fare gli Gnocchi di polenta

Per realizzare gli gnocchi di polenta prendiamo una pentola capace ci mettiamo l'acqua, aggiungiamo un cucchiaino di sale, accendiamo il fuoco e portiamo il tutto ad ebollizione. 
Al primo bollore versiamo a pioggia la nostra farina di mais e mescoliamo per bene con l'ausilio di una frusta.
Cuciniamo la polenta seguendo il tempo indicato sulla confezione. Qualora non ci dovessero essere indicazioni la cuociamo per 8 minuti circa.

Trasferiamo la nostra polenta in una ciotola e la lasciamo intiepidire per bene. 
Quando sarà bella tiepida uniamo 4 cucchiai di parmigiano grattugiato, aggiungiamo le uova e uniamo anche la semola di grano duro.
Impastiamo rapidamente il tutto fino a formare una bella palla.

Trasferiamo la palla sul piano di lavoro cosparso di semola e la dividiamo in 7 o 8 pezzi. Da ogni pezzo ricaviamo un cilindro piuttosto lungo avente un diametro di circa 1,5 centimetri. Poi lo tagliamo a piccoli pezzi di 1-2 centimetri. 

A operazione conclusa, cospargiamo i nostri gnocchi con un po' di semola, quindi li righiamo con l'apposita tavoletta. In mancanza della tavoletta utilizziamo una forchetta. 
A questo punto, prendiamo un pentolino e ci versiamo dentro la panna e la riscaldiamo a fuoco basso. 
Quando sarà calda, uniamo la fontina grattugiata e la facciamo fondere fino a ottenere una salsa bella omogenea che lasceremo in attesa.

Prendiamo una pentola capace, la riempiamo d'acqua e la portiamo a ebollizione, quindi la saliamo e aspettiamo che riprenda il bollore prima di buttarci dentro pochi gnocchi per volta. Mano a mano che gli gnocchi di polenta vengono a galla li preleviamo con l'ausilio di una schiumarola, li trasferiamo in una larga zuppiera e li condiamo a strati con la nostra crema al formaggio.

Consigli

Questi gnocchi sono ottimi anche conditi con pomodoro, con ragù oppure con sugo di stracotto.

La crema al formaggio del condimento può essere realizzata con la Toma in luogo della Fontina. Se si vuole ottenere una salsa dal gusto più deciso è consigliabile sostituire il formaggio indicato con il Gorgonzola oppure con il Roquefort, un erborinato francese.

Questi deliziosi gnocchi possono altresì essere sistemati in piccole teglie monoporzione, conditi con la salsa al formaggio realizzata e gratinati in forno.

Per quale occasione

Un primo piatto ricco, per un pranzo domenicale o per una cena in compagnia.