Gnocchi alla sorrentina

Gnocchi alla sorrentina
Photo credits:
Preparazione 60 min
Difficoltà Facile
Porzioni 4
Costo Basso

Presentazione

Gli gnocchi alla sorrentina sono un gustoso primo piatto che prende il nome dalla città di Sorrento in Campania e la ricetta, grazie alla semplicità e bontà dei suoi ingredienti tipici campani è oggi amata in tutto il mondo.
L'impasto è quello classico degli gnocchi a base di patate e farina, il condimento invece, costituito da passata di pomodoro, mozzarella e basilico fresco.
Gli gnocchi alla sorrentina sono facili da preparare: oltre alla cottura in acqua in ebollizione, la preparazione prevede di metterli in un tegame di terracotta, localmente chiamato "il pignatiello", e cuocerli in forno qualche minuto in modo che la mozzarella si sciolga ancora di più e la superficie diventi leggermente croccante.

Leggi la ricetta e i nostri consigli per realizzarli e portare in tavola un vero capolavoro di sapori.

Categoria: Gnocchi

600 g di farina 00
1 kg di patate
600 g di passata di pomodoro
400 g di mozzarella
100 g di parmigiano grattugiato
q.b. basilico
1 spicchio d'aglio
q.b. sale
q.b. olio extra vergine

Preparazione

Seppur in commercio si trovino gnocchi pronti abbastanza buoni e senza conservanti, facili da utilizzare (soprattutto quando non si ha molto tempo a disposizione), è anche vero che se vogliamo far leccare i baffi ai nostri ospiti è meglio mettere le mani in pasta e preparare gli gnocchi in casa.

Iniziamo mettendo a bollire le patate con la buccia in abbondante acqua, dopo averle lavate sotto l'acqua corrente.

A parte mettiamo uno spicchio di aglio (togliendo l'anima affinchè sia più digeribile) a rosolare in una padella con dell'olio extra vergine d'oliva. Appena prende colore, versiamo la passata di pomodoro e togliamo l'aglio.
Lasciamo il sugo a cuocere a fuoco medio per circa 20 minuti. A fine cottura, spegniamo il fuoco, regoliamo di sale ed aggiungiamo abbondante basilico spezzettato con le mani per non farlo ossidare.
Un consiglio: il sugo non deve essere troppo liquido ma deve rimanere cremoso.
Lasciamo il sugo a riposare affinchè possa abbracciare al meglio l'aroma di basilico.

Controlliamo con una forchetta la cottura delle patate e, quando sono pronte, sbucciamole senza farle raffreddare troppo, schiacciamole con uno schiacciapatate e poi lasciamole su una spianatoia ad intiepidire.

Nel frattempo tagliamo la mozzarella a dadini e mettiamo sul fuoco la pentola con l'acqua per bollire gli gnocchi.

A questo punto uniamo sulla spianatoia la farina alle patate e aggiungiamo un pizzico di sale: lavoriamo gli ingredienti con le mani fino a formare un impasto morbido e compatto: prendiamo poco impasto per volta, creaiamo dei cilindri sottili e tagliamoli in pezzi più piccoli. Infariniamo bene la superficie di appoggio e gli gnocchi in modo che non si appiccichino e restino belli compatti. A piacere possiamo rigarli con una forchetta o incavarli al centro con il pollice.

Cuociamo gli gnocchi un poco alla volta nell'acqua a bollore, scolandoli appena vengono a galla e versandoli in una pirofila da forno con già un poco di sugo sul fondo.
Aggiungiamo la mozzarella, altro sugo, il parmigiano ed inforniamo per circa 5 minuti a 200° in modalità grill.
Togliamo dal forno, aggiungiamo qualche foglia di basilico per guarnire ed ecco pronti i nostri gnocchi alla sorrentina!

Consigli

Qualora le patate siano novelle, basterà aggiungere un poco di più di farina per dare agli gnocchi la giusta consistenza.

Per quale occasione

Per un pranzo in famiglia.

Vino da abbinare

Possiamo abbinare questo piatto con un vino rosso leggero, ricco di profumi come il Piedirosso dei Campi Flegrei.

Ti è piaciuta la ricetta?

Vota la ricetta!
    Totale Voti: 1, Media voti: 5