Fatti fritti di Carnevale

Photo credits:
Preparazione 180 min
Difficoltà Facile
Porzioni 8
Costo Basso

Presentazione

Ricetta di: Laura Leone
Fatti fritti di Carnevale

I Fatti Fritti sono delle frittelle caratteristiche di Carnevale a forma di ciambelline, ottime da preparare tutto l'anno.
Un po' di mistero circonda il loro nome, infatti vengo chiamati così oppure "frati fritti", dal sardo "para frittus", poiché la loro forma richiama la chierica tipica dei frati.
Si tratta di frittelle con un impasto di farina, uova e zucchero e pochi altri ingredienti, con l'aggiunta di patate lesse: si mangiano ancora tiepide cosparse di zucchero!

Se vi abbiamo incuriosito, non perdetevi la nostra videoricetta e scopriamo in compagnia dello chef Massimo Martina come preparare queste delizie!

Categoria: Dolci di carnevale

600 g di patate
500 g di farina 00
3 tuorli
1 panetto di lievito di birra
1 bicchierino di liquore all'anice
2 chucchiai di zucchero semolato
2 pizzichi di sale
la scorza di 1 limone grattugiato o 1 baccello di vaniglia
q.b. olio di arachide per friggere
q.b zucchero a velo

Preparazione

Fatti Fritti - Passo 1
Fatti Fritti - Passo 2

Lessiamo le patate con la buccia in modo che non assorbano troppa acqua. Una volta pronte, possiamo sbucciarle [1] e poi passarle nello schiacciapatate. Lasciamole intiepidire mentre preparariamo il resto degli ingredienti.
Disponiamo la farina a fontana sul piano di lavoro [2].

Fatti Fritti - Passo 3
Fatti Fritti - Passo 4

Uniamo al centro un pizzico di sale e i tuorli [3]. Con una forchetta sbattiamo leggermente le uova e poi aggiungiamo lo zucchero semolato [4].

Fatti Fritti - Passo 5
Fatti Fritti - Passo 6

Versiamo il iquore all'anice [5] e poi il lievito di birra precedentemente sciolto in acqua tiepida [6].

Fatti Fritti - Passo 7
Fatti Fritti - Passo 8

Iniziamo ad impastare con le mani, poi incorporiamo piano piano le patate [7].
Lavoriamo ancora in modo da far amalgamare bene tutti gli ingredienti, fino a formare un panetto piuttosto liscio [8]. Lasciamo riposare e lievitare per circa 2 ore in un luogo asciutto coperto con un canovaccio pulito.

Fatti Fritti - Passo 9
Fatti Fritti - Passo 10

Trascorso il tempo necessario, prendiamo poco impasto per volta e con le mani allarghiamolo. Con un coppapasta circolare, eliminiamo il centro, in modo da ottenere la forma a ciambella [9].
Friggiamo in olio di semi bollente finché la pasta non diventa dorata da entrambi i lati [10].

Fatti Fritti - Passo 11

Tamponiamo l'olio in eccesso con della carta assorbente da cucina, poi spolveriamo a piacere, con zucchero a velo e gustiamoci i nostri fatti fritti! [11]
 

Per quale occasione

Sono frittelle che si gustano in qualunque ora del giorno.

Vino da abbinare

Vino da dessert fresco.

Curiosità

Questa ricetta la preparava sempre mia suocera.