Omogeneizzati con il Bimby

Come si prepara, quali sono gli ingredienti e come si presenta a tavola.
Omogeneizzati con il Bimby
Photo credits:
Preparazione 40 min
Difficoltà Facile
Porzioni 3
Costo Basso

Presentazione

Preparare gli omogeneizzati con il Bimby è davvero facile, poco dispendioso in termini di tempo e denaro. In effetti, pensiamo che al supermercato gli omogeneizzati hanno un prezzo molto alto, mentre in questo caso possiamo fare tutto da sole con una spesa minima.

Categoria: Secondi

Acqua 70 g di acqua
carota 1 carota
sedano 1 sedano
cipolla 1 cipolla
olio 40 g di olio extra vergine
200 g di carne di vitello 200 g di carne di vitello

Preparazione

Laviamo e asciughiamo le verdure.
Quindi tagliamo il sedano a dadini, e lo aggiungiamo nel boccale insieme all'acqua.
Peliamo la carota, la tagliamo a dadini e la aggiungiamo nel boccale. Nel frattempo prendiamo la carne, la mettiamo nel cestello situato dentro il boccale e chiudiamo, non prima di avervi inserito mezza cipolla, anch'essa tagliata a cubetti.

Mettiamo il coperchio e facciamo cuocere per 30 minuti, a velocità 1, a 100°. Una volta che la cottura è finita, dobbiamo rimuovere dal cestello la carne e metterla nel boccale.
Versiamo l'olio, e quindi mescoliamo il tutto. Non a mano, naturalmente, ma azionando la macchina per 2 minuti a velocità turbo, avendo l'accortezza di controllare ogni tanto la consistenza raggiunta. Dopo due minuti, l'omogeneizzato sarà pronto.

È possibile, per altro, cuocere la carne insieme con le verdure, e poi frullare il tutto, una volta terminata la cottura, con velocità turbo. Si tratta di un'alternativa altrettanto valida.
Come si vede, preparare un omogeneizzato con il Bimby è molto semplice, e soprattutto presenta il vantaggio di richiedere poco tempo senza dover sporcare chissà quante padelle.

Altri tipi di omogeneizzati con il Bimby

A parte la carne di vitello, però, l'omogeneizzato è realizzabile con molti altri ingredienti.
Vediamo come: mettiamo nel boccale a cuocere un pezzo di carne, di tacchino, pollo, vitello, quello che vogliamo, insieme con i profumi, sedano, cipolla e carota.
Aggiungiamo mezzo litro di acqua e poi a 100° con velocità 1 facciamo cuocere la carne.
Quindi, terminata la cottura, mettiamo il brodo in un recipiente, lasciando nel boccale la carne.
Il brodo va versato a poco a poco nel boccale, frullando per una decina di secondi a velocità 6. Quindi aumentiamo la velocità, e passiamo al 9.
Naturalmente saremo noi a decidere la consistenza finale, che potrà essere resa più morbida semplicemente aumentando il tempo o la velocità di frullatura, o aggiungendo altro brodo.
Una volta che ci sembra che l'omogeneizzato ha raggiunto il giusto grado di morbidezza, possiamo travasarlo, e naturalmente mettendolo in barattoli a chiusura ermetica, conservarlo per molto tempo.
In alternativa, possiamo servirlo ancora tiepido e farlo mangiare al bambino, eventualmente aggiungendo un filo di olio.