Castagnole salate

5/5 Vota
Come si prepara, quali sono gli ingredienti e come si presenta a tavola.
Castagnole salate
Photo credits:
Preparazione 20 min
Difficoltà Facile
Porzioni 8
Costo Basso

Presentazione

Le castagnole salate sono un perfetto antipasto rustico che può essere sia fritto che cotto in forno.
Si tratta di palline di pasta arricchita con ingredienti come grana padana, vino bianco, uova e scamorza.

La versione originale è quella delle castagnole dolci, una golosa delizia di Carnevale fritta e con una farcitura dolce. Al contrario, quelle salate hanno una croccante crosta e un ripieno morbido e filante.
L'ideale da servire per un aperitivo o una cena buffet. Inoltre possiamo variare il formaggio del ripieno secondo i nostri gusti o per realizzarne varianti diverse e appetitose.

Ecco tutti i segreti per la preparazione delle castagnole salate.
Con le dosi indicate si ottengono circa 30 pezzi.

Categoria: Antipasti

farina 00 200 g di farina 00
uovo 1 uovo
burro 40 g di burro
parmigiano 50 g di parmigiano grattugiato
vino bianco 3 cucchiai di vino bianco secco
sale 2 pizzichi di sale
lievito 6 g di lievito in polvere per torte salate
scamorza 30 g di scamorza affumicata
olio q.b. olio di semi

Preparazione

Come fare le Castagnole salate

Prendiamo un recipiente capiente, versiamo la farina 00 e il lievito setacciati, il parmigiano grattugiato e un pizzico di sale e pepe.
A questo punto possiamo mescolare bene gli ingredienti e formare un buco nella parte centrale per inserire il resto.

Aggiungiamo un uovo grande, il burro e il vino bianco secco, quindi iniziamo ad impastare a mano per amalgamare il composto.
Se necessario per migliorare la consistenza dell'impasto possiamo anche aggiungere mezzo cucchiaio di vino bianco e un po' di farina 00.
Continuiamo a impastare e formiamo con il nostro impasto una forma a palla.

Copriamo l'impasto con un foglio di pellicola trasparente da cucina e facciamo riposare per almeno una mezz'ora.
Non appena trascorso il tempo necessario, iniziamo a prendere piccole porzioni di impasto di peso pari a 10 g circa.
Quindi, inseriamo all'interno di ogni pezzo di impasto la scamorza e, in seguito, richiudiamolo assicurandoci di formare delle palline perfette.

Quindi, prendiamo una pentola dai bordi alti, versiamo l'olio per la frittura, accendiamo il fornello e scaldiamo l'olio.
Mettiamo a friggere le castagnole non appena l'olio diventa caldo. 
Facciamo cuocere ogni castagnola per circa un minuto e, comunque, teniamole fino a quando non diventano ben dorate.

Mettiamo a scolare le castagnole salate in una schiumarola e, dopo qualche minuto, poggiamole su carta assorbente e poi versiamole in una ciotola. Aggiungiamo un pizzico di sale sulle castagnole e gustiamole calde o fredde, a seconda delle preferenze. 

Consigli

Se scegliamo di cuocerle al forno, dobbiamo disporre le nostre castagnole salate su una teglia da forno rivestita di carta forno.
Spennelliamole con un po' d'olio extravergine d'oliva per farle diventare dorate in cottura e, quindi, insaporiamo con un po' di pepe.
Cuociamo, quindi, le castagnole in forno a 180°C e togliamole dopo 15 minuti di cottura. Una volta pronte si possono gustare appena sfornate.

Le alternative per il ripieno delle castagnole salate sono molte e la scelta dipende, in definitiva, dalle preferenze personali. In particolare, è possibile utilizzare la ricotta o il mascarpone, un formaggio molto cremoso e dotato di un gusto deciso.

Per quale occasione

Le castagnole salate sono un perfetto antipasto o un finger food per il buffet di un aperitivo in famiglia o con gli amici.
Il periodo dell'anno tradizionale per preparare questo piatto è il Carnevale, la festa migliore per gustare pietanze golose proprio come questa.

Potrebbero interessarti anche