Babà al rum

Babà al rum
Photo credits:
Preparazione 140 min
Difficoltà Facile
Porzioni 8
Costo Basso

Presentazione

I babà al rum rappresentano il fiore all'occhiello della pasticceria napoletana, nonostante la loro origine sia altrove.
Molto amati e conosciuti, hanno una caratteristica forma a fungo realizzata con un impasto morbido e leggero dal gusto liquoroso e zuccherino.

Esistono molte varianti sia nella forma, infatti possiamo trovare babà grandi come una torta, che nella bagna che può essere con il rum, con il limoncello oppure con sciroppi di frutta poco alcolici.

Prepararli in casa è possibile, dobbiamo solo seguire dettagliamene la ricetta e saremo ripagati dalla bontà di questi dolcetti.
Leggi tutti i nostri consigli.

Le dosi indicate dalla ricetta sono sufficienti per 15 babà.

Categoria: Dolci

125 g di farina 00
50 g di burro
2 uova e 1 tuorlo
15 g di latte
15 g di zucchero semolato
15 g di lievito di birra
un pizzico di sale
PER LO SCIROPPO
500 g di acqua
250 g di zucchero semolato
250 g di rum
la scorza grattugiata di 1 limone
PER DECORARE
q.b. marmellata

Preparazione

Come fare i Babà al rum

In una ciotola uniamo le uova intere, il tuorlo, il latte e mescoliamo bene il tutto.
A parte iniziamo ad impastare la farina con il lievito e pian piano aggiungiamo il composto di latte ed uovo. Mescoliamo bene il tutto stando attenti a non formare dei grumi.

Aggiungiamo quindi lo zucchero e continuiamo a mescolare. Il sale ed il burro ammorbidito sono gli ultimi due ingredienti da unire. A questo punto l'impasto dovrebbe risultare molto morbido, quasi liquido.

Usiamo la sac-à-poche per riempire gli appositi stampi e lasciamo lievitare per circa 30 minuti.
Durante la lievitazione, l'impasto uscirà dal bordo superiore  creando una piccola cupola che rappresenterà la parte superiore del babà.

Mettiamo in forno ventilato preriscaldato a 180° e lasciamo cuocere per circa 12-13 minuti.
Trascorso il tempo necessario, togliamo dal forno e lasciamo raffreddare.

Intanto prepariamo la bagna: mettiamo l'acqua in un pentolino e lasciamola riscaldare insieme allo zucchero e alla scorza del limone. Portiamo a bollore, spegniamo quindi il fuoco e filtriamo l'acqua.
Trasferiamola in una ciotola capiente ed aggiungiamo il rum quando è ancora calda.

Mettiamo subito i babà in immersione nel liquido così ottenuto per qualche istante per poi lasciarli scolare su una gratella.

A questo punto entra in gioco la marmellata, che possiamo spennellare in superficie per rendere lucidi i dolcetti.
Mettiamo in frigo i nostri babà e lasciamoli riposare almeno 1 ora prima di mangiarli.

Consigli

I babà al rum hanno un gusto che ben si presta a diversi abbinamenti. La tradizione vuole che questo dolce sia accompagnato da crema pasticciera o panna, oppure una buona crema al cioccolato, il cui gusto si armonizza alla perfezione con quello del rum.

Un'alternativa da provare è bagnare i babà con un composto di acqua e limoncello, che va a sostituire il rum conferendo al dolce un buon ed intenso sapore di limone.

Per quale occasione

Un dolcetto buono in ogni occasione: come pausa golosa o da servire a fine pasto.

Vino da abbinare

Un calice di prosecco è quello che ci vuole per completare il dessert e lasciare soddisfatti tutti i nostri commensali al termine di una cena o in occasione di una festa.