Abbacchio alla romana

Abbacchio alla romana
Photo credits:
Preparazione 60 min
Difficoltà Facile
Porzioni 4
Costo Basso

Presentazione

L'abbacchio alla romana è un prelibato secondo piatto tipico della cucina laziale, ideale da portare in tavola nelle grandi occasioni e durante le festività pasquali.

È un grande classico apprezzato da tutti gli amanti dell'agnello al forno, in quanto esalta il gusto e il profumo della carne.

Quel che conferisce un sapore ancor più squisito all'abbacchio alla romana, è l'aggiunta a fine cottura delle acciughe.

Ottimo da accompagnare con un fragrante contorno di patate al forno o la classica insalata di puntarelle.

Scopriamo insieme come fare l'abbacchio alla romana.

Categoria: Secondi

1 kg di cosciotto d'agnello da latte (a pezzi)
3-4 acciughe sotto sale
200 ml vino bianco secco
100 ml aceto di vino bianco
40 g di olio extravergine d'oliva
2 spicchi d'aglio
q.b. foglie di salvia
q.b. rosmarino
q.b. sale
q.b. pepe nero macinato
q.b. farina

Preparazione

Come fare l'Abbacchio alla romana

Per preparare l'abbacchio alla romana, dobbiamo innanzitutto tagliare a pezzi di medie dimensioni il cosciotto di agnello da latte. Fatto questo, passiamoli sulla farina fino a cospargerli in modo uniforme.

Versiamo in una teglia l'olio extravergine d'oliva e facciamolo scaldare. Puliamo gli spicchi d'aglio, tritiamoli finemente e rosoliamoli nell'olio, insieme a qualche foglia di salvia e qualche rametto di rosmarino.

Aggiungiamo i pezzi di agnello infarinati e facciamoli insaporire per qualche minuto a fiamma vivace, girandoli spesso con l'aiuto di una forchetta. Aggiustiamo di sale e aggiungiamo a piacere del pepe nero macinato. Non appena risultano ben dorati in superficie, versiamo l'aceto di vino bianco e il vino bianco secco.

Proseguiamo la cottura a fuoco alto, in modo tale da far evaporare la parte alcoolica, dopodiché aggiungiamo sul fondo qualche cucchiaio di acqua bollente e inforniamo l'agnello nel forno statico preriscaldato a 180°. Cuociamo l'abbacchio alla romana per circa 30 minuti, controllando di tanto in tanto che sia rimasto del sugo sul fondo.

Una volta cotto a puntino, sforniamo l'agnello e versiamo il sugo di cottura in un pentolino. Aggiungiamo le acciughe e rosoliamole per qualche minuto a fuoco lento. 

Trasferiamo i pezzi di agnello in un piatto da portata e cospargiamoli con il sughetto alle acciughe. Serviamolo ben caldo insieme a un contorno di stagione.

Consigli

Se il sapore delle acciughe sotto sale non è gradito, si possono semplicemente omettere.

Vino da abbinare

Possiamo accompagnare l'abbacchio alla romana con un vino rosso di medio corpo, come il Cesanese del Piglio o Piglio DOCG o Cannonau di Sardegna DOC rosso.

Curiosità

Il termine abbacchio indica il bastone al quale venivano legati gli agnelli in modo che non si perdessero.