Zuppa di cipolle bianche

Preparazione 60 min
Difficoltà Facile
Porzioni 4
Costo Basso

Presentazione

La zuppa di cipolle è una ricetta povera originaria della cucina francese.
Vediamo come prepararla da soli, a casa nostra e in pochi passi.

Categoria: Zuppe e Minestre

5 cipolle bianche
1 litro e mezzo di brodo vegetale
3 cucchiai di farina
olio extravergine di oliva
sale
pepe
crostini di pane o pane raffermo

Preparazione

Per preparare la zuppa di cipolle bianche per prima cosa bisogna sbucciare le cipolle e tagliarle a fette abbastanza sottili, di circa un centimetro.
Mettere in una pentola due cucchiai di olio extravergine di oliva e subito dopo aggiungere tutte le cipolle a soffriggere nella pentola per circa dieci minuti. Aggiungere a questo punto due pizzichi di sale e una spolverata di pepe e mescolare bene.
Aspettare che le cipolle perdano un po' della loro acqua e diventino morbide. In caso vi sembrino ancora dure potete lasciare le cipolle fino a venti minuti, stando attenti che non si attacchino al fondo della pentola.
Una volta che le cipolle sono abbastanza appassite potete aggiungere il brodo vegetale caldo. Fatelo arrivare al bollore prima di aggiungerlo alle cipolle, altrimenti interrompete la cottura della zuppa e il risultato non sarà soddisfacente.
Mescolare bene il brodo alle cipolle e lasciare cuocere per 45 minuti a fuoco molto basso, mescolando di tanto in tanto e prestando sempre attenzione che la zuppa non diventi troppo asciutta. Non vi preoccupate del contrario perché passato il tempo di cottura necessario dovete aggiungere la farina alla zuppa, in modo che diventi cremosa al punto giusto. La dose media consigliata è di tre cucchiai di farina, setacciati con l'aiuto di un colino, ma controllate sempre che la zuppa non risulti troppo densa o troppo liquida.
Quando aggiungete la farina ricordatevi di mescolare energicamente in modo da non creare fastidiosi grumi nella zuppa.
La cipolla generalmente si sfalda e aiuta la zuppa a essere cremosa. In caso però i pezzi di cipolla non fossero di vostro gradimento potete passare il composto con un frullatore ad immersione.
A questo punto si può scegliere se gustare la zuppa direttamente così, con l'aggiunta di crostini di pane tuffati nel piatto oppure scegliere la variante della zuppa che conclude la sua cottura in forno. In questo caso dovete possedere delle cocotte di ceramica, dove adagerete sul fondo delle fette di pane raffermo.
Sopra dovete versare la zuppa ancora calda e spolverare la superficie con un po' di pangrattato. Mettere in forno preriscaldato per venti minuti, a 180 gradi e lasciare per gli ultimi 5 minuti la funzione grill accesa.
In questo modo sulla superficie della zuppa si formerà un crosticina molto appetitosa.
Servire con un filo d'olio extravergine a crudo e gustare ancora calda.

Ti è piaciuta la ricetta?

Vota la ricetta!
    Totale Voti: 1, Media voti: 4