Torta di noci e datteri

Preparazione 60 min
Difficoltà Facile
Porzioni 2
Costo Basso

Presentazione

Una torta che non passa mai di moda: una ricetta semplice e alla portata di tutti che farà la gioia di tutti gli appassionati di dolci.
E' una ricetta originaria dell'Iran e del Medio Oriente.
Se decidete di portarla a una cena alla quale siete stati invitati, farete senza dubbio un figurone.
L'aroma di cannella e il sapore del miele vi condurranno con la mente direttamente nelle atmosfere di questa terra lontana, ma forse più vicina di quanto non si pensi.

Categoria: Torte

200 g di datteri
60 g di noci
70 g di zucchero
125 g di semolino in polvere
125 g di burro
q.b. aroma di vaniglia
1 cucchiaino di lievito in polvere
1 cucchiaio di succo di limone

Preparazione

Impastare insieme lo zucchero con il burro, il lievito, la farina e un po' di aroma di vaniglia (assaggiate per sentire se il sapore è di vostro gusto, nel caso, aggiungete ancora aroma).
Una volta preparato l'impasto, a parte, snocciolate i datteri e tritateli a piccolissimi pezzettini. Fate lo stesso anche con le noci.
Unite i datteri a un cucchiaino di succo di limone e un po' d'acqua in un tegame.
Fate cuocere a fuoco lento (senza far bollire) fino a che il composto non sarà omogeneo. A quel punto, unite le noci tritate.
Ungete una tortiera (di circa venti centimetri di diametro, ma potete usarne anche una rettangolare, a seconda della forma che preferite dare al dolce).
Prendete l'impasto che avete preparato per primo(quello di burro e zucchero) e sistematene una metà circa nella tortiera: versate poi il composto di datteri e noci (aspettate che si raffreddi un po' prima di usarlo) e ricopritelo con la parte rimanente dell'impasto.
A questo punto, scaldate il forno: si raccomanda una cottura a 200 gradi in forno ventilato per almeno 45 minuti.
Controllate la torta per verificare che la cottura sia di vostro gradimento: cuocendo, infatti, la parte superiore del dolce tende a diventare scura e a seccarsi.
Basatevi su quella per giudicarne la consistenza e scegliere se la preferite più "biscottata" o più morbida.
Estraete la torta dal forno, riponetela su un piatto da servizio e decoratela a piacimento.
Raccomando di servirla con un po' di miele d'acacia: ma c'è anche chi la serve con la panna montata o il cioccolato, incontrando il favore soprattutto dei bambini.
La torta, se avanza, si mantiene bene per alcuni giorni, e diventa ottima anche per la colazione o la merenda.

Consigli

Anche se il procedimento non è particolarmente difficile, è necessario prestare attenzione nella fase di realizzazione del primo impasto, che deve risultare abbastanza consistente da poter fare da base per il ripieno, che sarà ovviamente più morbido.
Il costo è molto contenuto: gli ingredienti si trovano con facilità (compresi i datteri) in ogni supermercato.

Vino da abbinare

Considerato il sapore dolce e speziato dato dal miele, si consiglia di abbinare questa torta a un vino bianco dolce. In alternativa, anche lo spumante dolce ne esalta il sapore.

Ti è piaciuta la ricetta?

Vota la ricetta!
    Totale Voti: 1, Media voti: 4