Torcetti al burro

I torcetti al burro sono biscotti che nascono nell'alto piemontese e specificamente nel biellese.
Sono gustosissimi e spesso li troviamo negli scaffali dei supermercati e anche se sono stati realizzati con processi industriali, sono molto gustosi.
Però come sempre è meglio farli in maniera casereccia un po' per far continuare la tradizione e un po' per ricreare quell'atmosfera antica che regnava nella cucina della nonna.
Inizialmente i torcetti al burro venivano preparati con avanzi di pasta dolce in quelle antiche panetterie che rifornivano i cittadini anche di pastarelle e dolcini in genere ma poi vista la bontà di questo biscotto ovoidale, fu deciso di crearlo da un impasto creato appositamente.
Preparare i torcetti al burro nelle nostre cucine, non è affatto difficile e con un po' di pratica, si riesce a creare un biscottino adatto sia ai più piccoli che agli adulti e sicuramente, mangiarli sarà un piacere!
Vediamo come realizzarli con una ricetta facile facile.
Tempo di preparazione: un'ora di lievitazione, 30 minuti per incorporare il burro e formare i bastoncini e 15 minuti di cottura.
Difficoltà: media

Ingredienti per una ventina di torcetti

- 130 g di acqua
- 150 g di farina 00
- 130 g di burro
- 5 cucchiai di zucchero
- 1 cubetto di lievito di birra
- 1 pizzico di sale
- zucchero di canna quanto basta

Procedimento

Prendete una ciotola capiente e setacciate farina, zucchero semolato e sale e poi con un mestolo di legno, mescolate il composto.
In un'altra ciotola ponete l'acqua e nel mezzo mettete il cubetto di lievito e aiutandovi con le mani, lasciatelo sciogliere.
Lasciate riposare l'acqua con il lievito per circa 10 minuti affinché quest'ultimo possa riattivarsi.
Dopo tale tempo, versate l'acqua con il lievito nell'altra ciotola e stando estremamente attente a non formare grumi, cominciate ad impastare nella ciotola stessa.
Se è possibile trasferite il composto su di un piano da lavoro ben pulito, meglio se è un tavolo di marmo e continuate la vostra lavorazione.
L'impasto deve presentarsi omogeneo, elastico e abbastanza liscio.
Prendete un foglio di pellicola per alimenti e avvolgete la superficie della ciotola dove avrete nuovamente riposto l'impasto.
Ponete la ciotola in un luogo lontano da fonti fredde e lasciate lievitare per un'ora.
Togliete dal frigo il burro e lasciate che riposi a temperatura ambiente per un 'ora.
Adesso comincia una fase leggermente difficoltosa ma se infarinate bene il piano di lavoro e le mani di tanto in tanto, l'impasto non si attaccherà alle dita.
Ponete sul piano di lavoro l'impasto e a piccoli tocchetti, incorporate il burro continuando ad impastare.
Vedrete che man mano che la quantità di burro aumenta, l'impasto diverrà appiccicoso ma non abbiate timore perché usando il trucco delle mani infarinate, riuscirete a domare l'inconveniente.
Preparate dei bastoncini che taglierete della lunghezza simile a quella dei taralli e poi accavallate i lembi premendo leggermente su di essi.
Preparatevi accanto sul piano di lavoro, un piatto colmo di zucchero di canna.
Ponete su una teglia un foglio di carta da forno e dopo aver passato i torcetti nello zucchero di canna ed averli cosparsi per bene da ambedue i lati, poneteli nella teglia distanziandoli per bene.
Infornate la teglia in forno preriscaldato a 180 gradi e lasciate cuocere per circa 15 minuti (dipende da forno e dalla sua ventilazione).
I torcetti saranno pronti quando avranno preso un colore ambrato e colorito.

Come servire e accompagnare i torcetti

Poneteli su di un piatto da portata e serviteli freddi accompagnati da un bicchierino di Vermouth fresco di frigo.

Consiglio

Se volete conservare i torcetti al burro, potete riporli in sacchetti di plastica per alimenti e rimarranno fragranti per diversi giorni.

Ti è piaciuta la ricetta?