Tiramisù alla ricotta senza mascarpone e senza uova

Preparazione 30 min
Difficoltà Facile
Porzioni 6
Costo Basso

Presentazione

Volete regalarvi un dolce di meravigliosa bontà ed un tantino originale? Bene, cimentatevi in un ottimo tiramisù alla ricotta preparato senza mascarpone e senza uova.
Lo so, lo so... qualcuno potrebbe dire che un tiramisù senza mascarpone e uova non è un vero tiramisù ma provatelo e solo quando lo avrete assaggiato, potrete proclamare la sua bontà.

Non dimenticate poi, che non molte persone sono propense a miscelare negli ingredienti di un dolce freddo le uova che automaticamente verrebbero mangiate crude (a meno che non si pastorizzino).

Categoria: Dolci al cucchiaio

350 g di ricotta
200 g di yogurt bianco senza aggiunta di zucchero
50 g di zucchero a velo
q.b. Pavesini o savoiardi
1 caffettiera grande di caffè
1 bicchierino di liquore dolce tipo tipo limoncello o maraschino
cacao amaro q.b.
1 tavoletta di cioccolato fondente

Preparazione

Come fare il Tiramisù alla ricotta senza mascarpone e senza uova

Mettete in una ciotola la ricotta e lo zucchero a velo.
Con un frustino elettrico o a mano sbattete la ricotta e lo zucchero fino a che diventi una cremina fluida.
Aggiungete lo yogurt e continuate a sbattere.

Grattugiate la tavoletta di cioccolata ed unitela al composto poi amalgamate tutto con un cucchiaio.

In un'altra ciotola mescolate il caffè tiepido con il bicchierino di liquore e mettete da parte.
Prendete una pirofila rettangolare ed abbastanza alta e cominciate ad inzuppare in maniera molto veloce, i pavesini nel caffè e liquore.
Componete un primo strato di biscotti ed aiutandovi col cucchiaio, distribuite uno strato di crema sulla superficie.
Continuate con un secondo strato e terminate il dolce quando saranno finiti tutti gli ingredienti.

Prendete un passino e metteteci dentro un pugnetto di cacao amaro poi aiutandovi con un cucchiaino, distribuite uniformemente la polvere sulla superficie del tiramisù.
Coprite il dolce con una pellicola di carta trasparente e ponetelo in frigo dove lo lascerete per una notte perché il tiramisù risulta molto più buono se lasciato riposare per qualche ora.
Se volete potete anche guarnirlo con qualche delicata decorazione tipo le roselline di zucchero o dei pupazzetti colorati.

Di grande effetto sono anche gli amaretti che se sbriciolati uniformemente sullo strato di cacao, sono molto appetibili quando si gusta il tiramisù.

Consigli

Servitelo a fette accompagnato da un bicchierino di liquore al limone.

Ti è piaciuta la ricetta?

Vota la ricetta!
    Totale Voti: 3, Media voti: 5