Tartufi di gelato al cioccolato bianco

Preparazione 45 min
Difficoltà Facile
Porzioni 4
Costo Basso

Presentazione

Il dolce a forma di tartufo ha tante varianti a seconda di chi lo prepara e trae le sue origine da antiche ricette calabre.
Deve essere fatto con ingredienti di qualità e in dosi ben bilanciate per non alterarne la semplicità del gusto.
Di seguito sono riportate le indicazioni per la ricetta estiva con il cioccolato bianco.
Il gelato al cioccolato bianco è qualcosa di delizioso che riscuote frequentemente il consenso degli ospiti e che si può preparare anche in casa in modo veloce e semplice.
Si presta alla realizzazione di gustosi dolci con un cuore di cioccolato scuro o caffè, oppure ottimi da accompagnare con salse a base di frutta o direttamente con frutta fresca.

Categoria: Gelati

3 dl di panna
3 dl di latte
150 g di zucchero
120 g di cioccolato bianco
2 cucchiai di cognac
0.25 l di latte (per la composta al rum)
75 g di zucchero (per la composta al rum)
2 tuorli di uovo (per la composta al rum)
q.b. rum (per la composta al rum)
1/2 baccello di vaniglia (per la composta al rum)

Preparazione

Preparate le dosi degli ingredienti riducendo il cioccolato bianco a pezzetti abbastanza piccoli.
Prendete un tegame e versate prima il latte e poi la panna.
Con fuoco moderatamente lento aggiungete a poco a poco lo zucchero avendo premura di mescolare costantemente fino a quando il liquido non arriva ad ebollizione. Togliete il tegame dal fuoco e aggiungete il cioccolato bianco lasciando riposare il tutto per qualche minuto.
Mescolate fino a quando il cioccolato non sarà sciolto e il composto avrà una consistenza vellutata ed omogenea. Una volta aggiunto il cognac, versate il preparato nella gelatiera rispettando i programmi e i tempi indicati dalle varie case produttrici.
In alternativa il gelato al cioccolato bianco può essere acquistato direttamente in gelateria.
Una volta pronto il gelato deve essere sporzionato in appositi stampini o, in alternativa, in uno stampino più grande per la preparazione di un dolce unico. Lasciate riposare in congelatore almeno per un'ora o due.
Per la salsa lavorate i tuorli con lo zucchero, poi a fuoco basso aggiungete lentamente il latte e la vaniglia e portate il tutto ad ebollizione stemperando accuratamente con una frusta da cucina.
E' consigliabile l'uso di un tegame che ne facilita l'evaporazione e il rapprendimento: quando il composto avvolgerà abbondantemente al cucchiaio la cottura sarà ultimata.
Una volta tolta dal fuoco filtrate la salsa con un colino e mettetela in una ciotola a raffreddare.
Aggiungete il rum e amalgamate mescolando.
Al momento di servire i dolci togliete i "tartufi" dai vari stampi, adagiateli in singoli piatti e spolverizzateli con cacao amaro.
A fantasia decorate le porzioni con la composta al rum e, se volete guarnite il tutto con riccioli di cioccolato bianco o fondente oppure con codette, gocce o scaglie di cioccolato colorato, o con qualsiasi cosa vi suggerisca la vostra esperienza culinaria.

 

Consiglio

Per togliere le palle di gelato dagli stampi basta immergerli per qualche secondo in acqua calda.
Se il dessert è destinato ai più piccoli si possono sostituire rum e cognac con la buccia di un'arancia grattugiata.
Il tempo indicato per la preparazione non comprende il tempo di riposo e quello per personalizzare la finitura.

 

Ti è piaciuta la ricetta?

Vota la ricetta!
    Totale Voti: 1, Media voti: 4