Spiedini di pesce in padella e al forno

Gli spiedini di pesce sono un'ottima seconda portata adatta a tutte le stagioni.
Leggeri e saporiti gli spiedini sono facilissimi da preparare e si prestano a diversi tipi di cottura.
Generalmente gli ingredienti di base da utilizzare sono molto simili (a seconda delle preferenze: potremo usare solo molluschi o anche altro pesce con una buona consistenza).

Spiedini di pesce in padella

Ingredienti per 4 persone
- 250 g di calamari
- 200 g di totani
- 250 g di seppioline
- 1 limone
- 1 spicchio di aglio
- 4 cucchiai di pangrattato
- 2 cucchiai di prezzemolo
- 1/2 bicchiere di vino bianco
- 1/2 bicchiere di olio extra vergine di oliva
- sale e pepe q.b.

Preparazione
Il primo passaggio fondamentale consiste nel lavare il pesce, pulirlo ed asciugarlo, mettiamo poi in un'insalatiera capiente il prezzemolo tritato e l'aglio, aggiungiamo il pangrattato, il sale e il pepe.
Infiliamo ora sugli spiedini di legno il pesce, passandolo prima nel pangrattato per aromatizzarlo. Facciamo scaldare quindi l'olio in una padella e mettiamo a rosolare gli spiedini, facendo attenzione a girarli su entrambi i lati. Bagniamo il tutto con un bicchiere di vino bianco e lasciamo cuocere per due minuti, a questo punto cospargiamo gli spiedini con il rimanente pangrattato e lasciamo dorare per altri due minuti. Togliamoli dalla padella, bagniamoli con il succo di un limone e con un filo di olio e serviamoli ancora caldi.

Spiedini di pesce gratinati al forno

Un'alternativa agli spiedini in padella sono gli spiedini di pesce gratinati al forno

Ingredienti
- capesante
- gamberi
- coda di rospo
- seppioline
- pangrattato
- pecorino
- prezzemolo
- olio

Preparazione
Puliamo e laviamo le seppioline, sgusciamo i gamberi e tagliamo la coda di rospo a cubetti non troppo piccoli.
Infiliamo il tutto negli spiedini, alternando le
varietà di pesce. A questo punto prepariamo la gratinatura: tritiamo finemente l'aglio insieme al prezzemolo e mescoliamolo al pangrattato a cui avremo aggiunto una buona manciata di pecorino.
Rotoliamo quindi gli spiedini in questa "panatura" e poniamoli su di una teglia rivestita di carta forno: una volta adagiati, cospargiamoli con la gratinatura avanzata e spruzziamoli con qualche goccia d'acqua (per evitare che durante la cottura si secchino e diventino quindi troppo asciutti) e un filo d'olio. Inforniamo quindi a 180° finché non saranno dorati.

Consigli

Ovviamente la scelta del pesce con cui procedere alla preparazione dello spiedino varia a seconda dei gusti e della disponibilità, gli spiedini possono essere inoltre guarniti con dei pezzetti di peperone, di pomodoro o di zucchina (in ogni caso delle verdure che non vadano a coprire poi il sapore del pesce).
Gli spiedini sono ideali anche per essere cotti alla griglia, in occasione magari di un buon barbecue di pesce.

Ti è piaciuta la ricetta?