Spezzatino

Lo spezzatino è un secondo piatto a base di carne, cotto in umido, con una preparazione un po' lunga ma molto facile da realizzare anche per i cuochi meno esperti e dal gusto ricco e saporito.
E' un piatto semplice e tradizionale, tipicamente invernale, che si può tranquillamente preparare in anticipo. Ottimo, quindi, per un invito informale.
Accompagnato da una bella polenta, diventa un ottimo piatto unico.

La carne adatta per lo spezzatino

Primo fondamentale passo per la preparazione di un buon spezzatino è la scelta della carne: è possibile utilizzare il vitello o il maiale (ottima anche la selvaggina), purché il taglio non sia troppo magro, perché il risultato deve essere "morbido".
Il vostro macellaio di fiducia saprà certo consigliarvi il pezzo più adatto e potrà tagliarvelo a cubetti lui stesso, così non dovrete più pensarci!
Per arricchire il vostro spezzatino, se vi piace, alla carne potrete aggiungere qualche pezzetto di salsiccia e della verdura (principalmente patate e piselli).
Per chi ama la carne bianca, poi, ci sono anche moltissime ricette di spezzatino con pollo o tacchino, accompagnati anche qui da verdure, come i carciofi o i peperoni.
Con lo stesso procedimento, si può fare addirittura uno spezzatino di pesce.
Ma ora mettiamoci ai fornelli con la ricetta tradizionale, che potrà sempre costituire una base per gustose e fantasiose varianti!

La ricetta tradizionale

Anzitutto occorre preparare un bel soffritto, con cipolla, carota, sedano tritati, un rametto di rosmarino, uno spicchio d'aglio e qualche cucchiaio d'olio.
Quando le verdurine saranno appassite, far rosolare la carne (circa 800 grammi), tagliata a pezzettini, per qualche minuto a fuoco vivace, per farla insaporire ben bene, avendo cura di mescolarla con un cucchiaio di legno fino a quando sarà bella colorita su tutti i lati.
Aggiungere un bicchiere di vino (va bene un bianco secco ma, se vi piace, è ottimo anche un bel rosso, più saporito), abbassare la fiamma e lasciarlo evaporare.
A questo punto salare, pepare ed aggiungere una bottiglia di passata di pomodoro (250 grammi), coprire e proseguire la cottura dello spezzatino, a fuoco lento, per circa mezz'ora.
Se il sugo dovesse restringersi troppo, aggiungere un po' d'acqua o brodo (lo consiglio, perché dà più gusto), in modo che la carne sia sempre coperta.
Nel frattempo pelare 4 o 5 patate medie e tagliarle a cubetti regolari e non troppo grossi.
Trascorsi 30-40 minuti, aggiungere le patate alla carne e lasciare la pentola sul fuoco molto lento ancora un'altra ora, in modo che cuociano insieme alla carne, diventando belle morbide ed assorbendone il sapore.
Se piacciono, aggiungere anche dei piselli (vanno bene anche quelli in scatola ma, in questo caso, dal momento che sono già cotti, andranno aggiunti in un momento successivo, affinché non si spappolino).
Ultimata la cottura, il piatto è pronto.
Ultimo tocco, regolare di sale e pepe e servire ben caldo.
Se avanza, lo spezzatino è delizioso anche riscaldato, ricordatelo!

Ti è piaciuta la ricetta?