Spaghetti cacio e pepe

Preparazione 15 min
Difficoltà Facile
Porzioni 4
Costo Basso

Presentazione

Spaghetti cacio e pepe: basterebbe anche semplicemente il nome del piatto per solleticare le nostre papille gustative e farci venire l'acquolina in bocca.

E non potrebbe essere diversamente perché questo piatto, caposaldo della cucina romana e romanesca (insieme alla carbonara), oltre a incarnare un primo iconico, leggendario e sdoganato ormai in qualsiasi angolo di mondo, costituiscono l'elemento chiave per dar brio a una cena improvvisata con tre semplici ingredienti: spaghetti, pecorinopepe.
In pochi passaggi porteremo in tavola un vero capolavoro: non perdere i nostri consigli su come prepararli.

Categoria: Primi

400 g di spaghetti
200 g di pecorino romano grattugiato
q.b. pepe in grani
q.b. sale

Preparazione

Come fare gli Spaghetti cacio e pepe

Il segreto di un eccellente piatto di spaghetti cacio e pepe, risiede non solo nell'alta qualità degli ingredienti impiegati ma, soprattutto, nella necessaria cremosità che deve avere il piatto.
Per prima cosa, versiamo due manciate di pepe nero in grani in un mortaio, pestiamo energicamente con un movimento rotatorio per ridurre in poltiglia i grani. Trasferiamo il pepe così ottenuto, in una padella capiente e facciamo tostare per qualche istante, avendo cura di non lasciarlo bruciare.

Nel frattempo, in abbondante acqua salata, tuffiamo gli spaghetti. Quando nella pentola della pasta inizierà a formarsi quella tradizionale schiumetta bianca, dobbiamo prendere un paio di mestoli di acqua di cottura e versarli nella padella contenente il pepe macinato. A parte grattugiamo abbondante pecorino romano e versiamolo in una ciotolina di vetro, aggiungendo l'acqua di cottura per creare una salsina sapida e gustosa che, di fatto, sarà il vero condimento della cacio e pepe.

Scoliamo gli spaghetti ancora al dente, trattenendo sempre qualche mestolo di acqua di cottura e versiamoli nella padella con il pepe. A fuoco medio, continuiamo la cottura degli spaghetti, aggiungendo l'acqua per non far seccare il composto. Successivamente, aggiungiamo il pecorino e mantechiamo ancora per qualche minuto. La cremina avvolgerà gli spaghetti e, fondendosi con il pepe, creerà un profumo davvero delizioso.
Serviamo gli spaghetti ancora fumanti, aggiungendo un'ultima macinata di pepe.

Per quale occasione

Ottimi per una cena tra amici.

Vino da abbinare

Questo piatto così saporito e robusto richiede un vino ricco ma non troppo elaborato: se gli amanti dei bianchi non potranno rinunciare a un buon Gewurztraminer o al Merlot dei Castelli Romani, gli appassionati dei neri, si lasceranno tentare da un Sangiovese, un Velletri Rosso e, perché no, da un bel Brunello di Montalcino.

Ti è piaciuta la ricetta?

Vota la ricetta!