Spaghetti alla chitarra radicchio, pancetta e zafferano

Preparazione 30 min
Difficoltà Facile
Porzioni 4
Costo Basso

Presentazione

Gli spaghetti alla chitarra radicchio, pancetta e zafferano sono un primo piatto "importante" perché viene preparato con ingredienti di "peso".
Una ricetta gustosa e davvero semplice da proporre ai vostri invitati che accontenta tutti.

Categoria: Primi

400 g di spaghetti alla chitarra freschi o confezionati
1 porro affettato finissimo
1 cespo di radicchio lungo affettato a striscioline
1 bustina di zafferano
olio extravergine d'oliva q.b.
100 ml di panna a base vegetale
1/2 bicchiere di vino bianco secco
100 g di pancetta affumicata a cubetti
q.b. sale e pepe
q.b. grana grattugiato

Preparazione

In una padella con 1 cucchiaio d'olio extravergine d'oliva soffriggere la pancetta e il porro.
Sfumare con il vino e lasciare evaporare bene.
Aggiungere il radicchio affettato  e fare ammorbidire versando un cucchiaio di acqua.
Quando le verdure risulteranno ammorbidite  versare la panna e regolare di sale.
Macinare il pepe e unire la pasta scolata al dente, dopo averla lessata in abbondante acqua bollente salata.
Mescolare bene con un bustina di zafferano e un cucchiaio di acqua di cottura della pasta.
Spolverare con ilgrana grattugiato e servire subito.

Vino da abbinare

Gli Spaghetti alla chitarra radicchio, pancetta e zafferano sono ottimi se accompagnati con del Gewurztraminer fresco.

Curiosità

L'ho assaggiato in un ristorante in Trentino in versione speck! 

Ti è piaciuta la ricetta?

Vota la ricetta!
    Totale Voti: 1, Media voti: 4