Sorbetto al limone

Il sorbetto al limone è uno dei dolci freddi più semplici da preparare, ed anche uno dei più delicati al palato.
Il tempo maggiore è quello necessario per il congelamento, soprattutto se non si ha a disposizione una gelatiera.
Perché è definito sorbetto? Perché non essendo a base di crema non contiene latte ed è invece possibile scegliere se inserirvi dell'albume oppure no.
Io lo preferisco senza, seguendo lo schema di questa semplicissima ricetta.
Tempi: diversi a seconda del tipo di gelatiera
Difficoltà: semplicissimo

Ingredienti:

- 6 o 7 limoni, preferibilmente non trattati
- 300 g di zucchero semolato
- 1/2 litro di acqua
- 1 pezzetto di zenzero (a piacere)
- 1 albume (a piacere)

Preparazione:

La prima cosa da preparare è lo sciroppo.
In genere io lo faccio la sera prima, affinché si raffreddi, prima di mischiarlo agli altri ingredienti e metterlo nella gelatiera, oppure in congelatore.
Prendete una pentola dai bordi alti, e mischiate bene l'acqua a temperatura ambiente con lo zucchero.
Accendete il fornello, e fate sciogliere lo zucchero ad una temperatura bassa, girando ancora affinché lo zucchero non si caramellizzi.
A fine cottura, che durerà al massimo 15 minuti, spegnete il fuoco e lasciate lo sciroppo a raffreddare nella pentola. Prendete adesso un paio di limoni, sciacquateli bene e con una grattugia, strofinate la buccia di limone, facendo in modo che venga via solo la parte più esterna dell'agrume, e non la parte bianca, che renderebbe il sorbetto amaro.
Fate lo stesso con un pezzetto di zenzero, che darà al vostro gelato una delicatissima punta di piccante.
Una piccola grattugiata e ponete il tutto a riposare fino a quando lo sciroppo sarà completamente freddo.
Prendete adesso i limoni, e tagliateli a metà. Spremeteli, privandoli dei semi interni e filtrando la polpa.
Il succo deve raggiungere circa 250 ml, al fine di ottenere un sorbetto ben bilanciato.
Per questo, dovrebbero bastare circa 6 limoni di dimensioni medie. Se lo preferite più aspro, potete aggiungere anche altro succo. Una volta filtrato, mischiatelo allo sciroppo profumato allo zenzero e fatelo riposare qualche minuto.
Se avete deciso di aggiungere l'albume, montatelo a neve ben ferma con una forchetta e infine mischiatelo con delicatezza al composto preparato in precedenza.
Giratelo con un movimento regolare, sempre nello stesso verso, dal basso verso l'alto, per evitare che l'albume si smonti.
Distribuite il sorbetto in due vaschette e ponetelo in congelatore.
Questo, se non avete una gelatiera. Il sorbetto sarà pronto dopo 7/8 ore di congelamento, durante le quali dovrete aprire il congelatore e mischiare più volte, per evitare che il gelato formi un blocco unico.
Il segreto invece della gelatiera consiste in questo: mischiando continuamente il sorbetto, farà in modo che lo stesso incorpori aria e che la preparazione non risulti simile ad un ghiacciolo.
Potete utilizzare delle gelatiere professionali con il compressore ed il cestello, come quella che ho io, oppure quelle che vanno direttamente nel freezer, come quelle che si usavano una volta, o ancora quelle con l'elemento interno, che va conservato nel congelatore e poi inserito nel macchinario.
In questo caso, abbiate cura di mantenere l'elemento nel congelatore almeno 24 ore prima di preparare il sorbetto.

Ti è piaciuta la ricetta?