Semifreddo al caffè

Il semifreddo è un dessert facile da preparare e ottimo da gustare soprattutto nei mesi estivi.
Si può fare in tanti gusti usando frutta ma anche altri ingredienti che ci vengono suggeriti dalla nostra fantasia.
Oggi parliamo del semifreddo al caffè.
Ecco 2 ricette: la prima tradizionale, mentre la seconda vegetale adatta anche agli intolleranti e ai vegani.

Semifreddo al caffè ricetta tradizionale

Ingredienti
- 3 cucchiai di zucchero
- 300 ml di panna montata
- 3 tuorli d'uovo a temperatura ambiente
- 2 tazzine di caffè amaro
- 2 cucchiai di caffè in polvere solubile

Procedimento
Mettete il caffè in polvere in una tazza e fatelo sciogliere con le 2 tazzine di caffè.
A questo punto potete mettere anche un cucchiaino di zucchero a seconda dei vostri gusti.
Fate raffreddare il caffè mettendolo in frigo.
Prendete una ciotola, e montate i tuorli con lo zucchero anche con l'aiuto di una frusta elettrica.
Una volta montato bene il tutto aggiungete il caffè freddo e mescolate bene.
Aggiungete la panna montata, un tantino zuccherata se non lo è già.
Assaggiate il composto ottenuto e verificate se come zucchero incontra i vostri gusti, altrimenti aggiungetene.
Mettete il tutto in una formina e riponete in freezer per ore.
Tiratelo fuori una ventina di minuti prima di servire.

Semifreddo al caffè ricetta vegani

Ingredienti
- 75 cl di latte di soia
- 25 cl di acqua
- 3 cucchiai di malto
- 100 g di farina di mandorle o farina di grano
- 3 cucchiaini di agar-agar per addensare (reperibile nei negozi biologici)
- 2 cucchiai di orzo solubile
- 5 cucchiai di zucchero di canna
- un pizzico di sale

Procedimento
In un pentolino mettete l'agar-agar e piano piano versatevi il latte e l'acqua. Portate quindi ad ebollizione.
A parte miscelate la farina con il sale e lo zucchero.
Versateci sopra un poco per volta il contenuto del pentolino 1 minuto dopo l'inizio dell'ebollizione.
Aggiungete il malto e rimettete a cuocere facendo bollire per 5 minuti.
Versate il tutto in una ciotola capiente e fate raffreddare e solidificare per circa 2 ore.
Frullate il tutto e riempite delle ciotoline o dei bicchieri dove servirete il semifreddo al caffè, mettete quindi in frigo fino al momento di servire.

Suggerimenti e alternative

Entrambe le ricette sono abbastanza economiche da realizzare, alcuni ingredienti come il malto, reperibile nei negozi bio ha la consistenza del miele e può essere sostituito con un ingrediente simile, come lo sciroppo d'acero.
In alternativa si può fare da se uno sciroppo usando zucchero e acqua, l'importante è che abbia la stessa consistenza.
Il semifreddo è un dessert semplice che può essere decorato in mille modi, con cacao e orzo in polvere, chicchi di caffè, panna montata, scaglie di cioccolato o anche cioccolato fuso!

Ti è piaciuta la ricetta?