Sbriciolata alla crema pasticcera


Photo credits:
Preparazione 70 min
Difficoltà Facile
Porzioni 6
Costo Basso

Presentazione

Sbriciolata alla crema pasticcera

Il profumo della sbriciolata alla crema pasticcera appena sfornata addolcirà l'umore di coloro che hanno difficoltà ad aprire gli occhi al mattino. Un caffè, il giornale e una fetta di torta: quello che ci vuole per iniziare con la giusta carica!

Questa volta ci siamo superati: abbiamo voluto unire il classico impasto a briciole, usato per fare i più svariati tipi di sbriciolate (di melealla ricotta e al cioccolato) alla super regina delle creme, la crema pasticcera

Il risultato? Una torta dai colori tenui e delicati, dal profumo persistente e dal sapore prelibato.

La sbriciolata alla crema pasticcera è una torta perfetta per coloro che sono alle prime armi in cucina ma anche per chi è stanco delle solite torte con il pan di spagna

La ricetta prevede l'utilizzo di pochi ingredienti che avrete sicuramente già nella dispensa. come farina, zucchero e burro. E se non avete mai provato a fare la crema pasticcera, questa è l'occasione giusta. 

Quindi, cosa aspettate? Seguite la nostra videoricetta! 

Categoria: Dolci

Per la base
300 g di farina
100 g di zucchero
100 g di burro
1 uovo
1 bustina di lievito per dolci
Per la crema pasticcera
500 ml di latte
3 tuorli
60 g di zucchero
40 g di farina
scorza grattugiata di un limone
1/2 baccello di vaniglia

Preparazione

1
2

In una ciotola uniamo la farina, lo zucchero, il burro, l'uovo, [1] e iniziamo ad impastare gli ingredienti: non dobbiamo creare una frolla, bensì lasciare il composto a briciole [2]. Per fare questo, è importante lavorare il composto con i polpastrelli

3
4

Aggiungiamo il lievito [3] e continuiamo a lavorare il composto [4]. Quando risulterà perfettamente "sbriciolato", lasciamolo riposare in frigorifero per mezz'ora.

5
6

Iniziamo nel frattempo a preparare la crema pasticcera: uniamo i tuorli allo zucchero [5] e montiamo con le fruste per circa 5 minuti, fino a raggiungere una consistenza chiara e spumosa [6].

7
8

Aggiungiamo la farina setacciata [7] e continuiamo a montare [8].

9
10

In un pentolino scaldiamo il latte, portandolo quasi ad ebollizione [9]; aggiungiamoci il mezzo baccello di vaniglia e la scorza di limone grattuggiata [10].

11
12

Una volta raggiunta l'ebollizione eliminiamo la vaniglia e incorporiamo il composto di uova, zucchero e farina nel latte con l'aiuto di una spatola [11]. Portiamo di nuovo ad ebollizione, mescolando ininterrottamente con una frusta a mano, in modo che non si formino grumi e non si attacchi sul fondo [12]. Quando la crema ha raggiunto la giusta consistenza (omogenea, e compatta), togliamola dal fuoco e facciamola raffreddare.

13
14

Nel frattempo imburriamo una tortiera a cerniera da 22 cm e ricopriamola con carta da forno. Per creare la base della nostra torta, trasferiamovi metà dell'impasto a briciole, compattandolo per bene con l'aiuto di un cucchiaio [13]. Controliamo che sia ben livellato, prima di aggiungervi la crema pasticcera [14]. Cerchiamo di lasciare circa 1 cm tra la crema e il bordo della tortiera. 

15
16

A questo punto ricopriamo con il restante impasto sbriciolato, andando a colmare tutti i buchi e i bordi [15]. Cuociamo in forno ventilato preriscaldato a 160° per 35 minuti. Quando la superficie è dorata, estraete la torta dal forno e fatela raffreddare completamente prima di servirla [16].  

Consigli

Una volta sfornata, la torta risulterà essere molto morbida: aspettate che si sia raffreddata completamente prima di toglierla dalla tortiera, per evitare che si rompa. 

Se non volete utilizzare il burro, sosituitelo con 80 g di olio.

Se vi piacciono le torte morbide provate anche la torta della nonna.

Per quale occasione

Colazione, fine pasto, spuntino: la sbriciolata è perfetta per tutte le occasioni!

Ti è piaciuta la ricetta?

Vota la ricetta!