Risotto con i fegatini di pollo

Preparazione 40 min
Difficoltà Facile
Porzioni 4
Costo Basso

Presentazione

Il risotto con i fegatini di pollo è un primo piatto particolare ma facile da cucinare, ovviamente può non piacere, a seconda dei gusti personali vista la presenza dei fegatini e del loro sapore piuttosto caratteristico.
Viene da sempre considerato un piatto povero poiché i fegatini, un tempo considerati scarti, venivano utilizzati dalle famiglie povere per insaporire il piatto.
Questa ricetta è di facile preparazione ma la tempistica, come tutti i risotti, non è breve: un tempo medio di 40 minuti potrà bastare però per portare il piatto in tavola.

Categoria: Risotti

400 g di riso
200 g di fegatini di pollo
70 ml di vino bianco secco
1 carota
1 costa di sedano
1/2 cipolla
30 g di burro
brodo vegetale
prezzemolo
1 limone

Preparazione

Attenzione già al momento dell'acquisto dei fegatini: molto meglio comprare quelli di colore rosa-giallo crema, che contengono più grasso rispetto a quelli di colore rosso vivo, sicuramente più calorici ma decisamente più delicati ed inoltre il grasso presente si scioglierà durante la cottura aumentando la cremosità della pietanza.
Prima di procedere alla preparazione, si consiglia di lasciar riposare i fegatini per qualche ora cosparsi di acqua e limone per far perdere in parte l'odore di "fresco", prima di utilizzarli per la ricetta, sciacquiamoli nuovamente sotto l'acqua.
Ora cominciamo a preparare il nostro risotto: tritiamo finemente sedano, carota e cipolla. In una casseruola antiaderente facciamo sciogliere una noce di burro e mettiamo a rosolare il nostro trito. Prendiamo ora i fegatini di pollo, tagliamoli a dadini, uniamoli al soffritto e facciamoli rosolare per bene.
Aggiungiamo il riso e lasciamolo tostare per qualche minuto, mescolando bene, a questo punto aggiungiamo un bicchiere di vino bianco per sfumare il tutto e solamente quando il vino sarà completamente evaporato aggiungiamo il brodo.
La prima volta che versiamo il brodo nella casseruola, copriamo completamente il riso, mentre portiamo avanti la cottura invece aggiungiamo un mestolo ogni qualvolta il riso si asciughi.
Per una corretta cottura, il riso impiegherà circa 20-25 minuti, a cottura ultimata, uniamo una noce di burro e lasciamo mantecare per qualche minuto, mescoliamo, cospargiamo con del prezzemolo tritato e portiamo in tavola.
Ovviamente in mancanza di un brodo vegetale, possiamo far sciogliere un dado in acqua bollente: il sapore sarà sicuramente meno genuino ma aiuta in caso di mancanza di tempo e di materia prima. Ovviamente utilizzeremo un dado vegetale delicato in quanto altrimenti il sapore del dado aggiunto a quello dei fegatini darebbe al risotto un sapore troppo forte.
In alcune cucine locali, oltre ai fegatini si aggiungono anche i durelli oppure si prepara una versione "rossa" aggiungendo una scatola di passata di pomodoro.

Ti è piaciuta la ricetta?

Vota la ricetta!
    Totale Voti: 1, Media voti: 4