Risotto allo zafferano

Preparazione 35 min
Difficoltà Facile
Porzioni 4
Costo Basso

Presentazione

Se siete amanti dei primi piatti, e in particolare dei risotti, oggi vi spiegheremo come fare il risotto allo zafferano.
Quella che noi vi proponiamo è la ricetta classica che, per dovere di cronaca, non va assolutamente confusa con quella del risotto alla milanese, piatto tipico lombardo, che prevede una serie di ingredienti, tra cui il burro e il midollo, che la nostra ricetta non prevede.
Il risotto allo zafferano, che si distingue per il suo colore giallo intenso, è un piatto tipico del nord Italia, ma ormai diffuso in tutte le regioni italiane. Questo piatto si presta come base per realizzare altri risotti, come per esempio quello ai funghi o ai frutti di mare.
L'ideale sarebbe quello di utilizzare lo zafferano in pistilli, ma considerato il suo costo elevato, potete sostituirlo con quello in bustine.
Ma vediamo quali sono gli ingredienti, e come realizzarlo.

Categoria: Risotti

400 g di riso tipo Carnaroli
1/2 cipolla dorata o uno scalogno
olio extravergine d'oliva q.b.
1.5 l di brodo di carne
1/2 bicchiere di vino bianco
2 bustine di zafferano

Preparazione

Ricordate di preparare prima il brodo di carne, utilizzando a seconda dei gusti, la carne di manzo o il pollo, e aggiungendo una serie di verdure, come il sedano, la carota, la cipolla, il pomodoro e due foglie di alloro.
Una volta pronto, filtratelo e tenetelo sempre al caldo all'interno di una pentola.
La cottura del riso richiede necessariamente l'uso del brodo caldo.
Avrete notato che tra gli ingredienti non è indicato il sale, questo perché si presume sia già contenuto nel brodo della carne.
In una pentola abbastanza capiente, versate alcuni cucchiai d'olio extravergine d'oliva, aggiungete la cipolla o lo scalogno tritati molto finemente, e fate soffriggere per alcuni minuti.
Unite il riso e fate tostare per 3-4 minuti, rigirando continuamente.
Versate il vino bianco e fate sfumare, avendo cura di mescolare spesso per evitare che il riso si attacchi alla pentola.
Una volta che il vino è stato assorbito completamente dal riso, iniziate ad aggiungere pochi mestoli di brodo caldo alla volta, avendo cura di mescolare spesso.
A metà cottura del riso, sciogliete il contenuto delle bustine di zafferano in 2 cucchiai di brodo caldo, e aggiungetelo al riso. Continuate ad aggiungere brodo caldo fino a quando il risotto non sarà giunto a cottura.
A questo punto, togliete la pentola dal fuoco e mantecate con il parmigiano o il grana grattugiato.
Fate riposare il risotto per alcuni minuti, e servite in tavola ben caldo.

Consigli

Se poi volete trasformare il vostro risotto allo zafferano in uno squisito risotto ai funghi, non dovete far altro che far saltare in padella circa 500 grammi di funghi a scelta, con un po' d'olio d'oliva e uno spicchio d'aglio in camicia, e aggiungerli quando mancano cinque minuti a fine cottura.

Vino da abbinare

Il risotto allo zafferano si abbina molto bene con un vino bianco e leggero. L'ideale sarebbe un Bardolino Chiaretto del Veneto, un Frascati Spumante del Lazio o un Albana di Romagna Amabile, sempre serviti freschi ad una temperatura di 5-6° circa.

Ti è piaciuta la ricetta?

Vota la ricetta!
    Totale Voti: 1, Media voti: 4