Risotto alle ortiche

Preparazione 30 min
Difficoltà Facile
Porzioni 4
Costo Basso

Presentazione

Le ortiche sono molto diffuse nelle nostre zone e in tante altre parti del pianeta, crescono facilmente nei campi, nei boschi, nei prati, nei giardini, proprio per questo, sono prima di tutto considerate piante infestanti, senza pensare che invece hanno preziose virtù salutari e sono molto adatte ad entrare in cucina, per una sana e gustosa alimentazione.
Le ortiche sono molto ricche di ferro e clorofilla, sono in grado di stimolare la produzione di globuli rossi, per cui le persone predisposte all'anemia ne possono trovare grande giovamento. Non finisce qui, nelle sue foglie troviamo anche sali minerali, magnesio, calcio, fosforo, silicio e vitamine C, A e K. Inoltre ha proprietà diuretiche, digestive, ricostituenti, depurative, tonificanti, oltre a svolgere un'azione antinfiammatoria a livello intestinale.
Alla luce dei suoi naturali poteri benefici, non si può non considerare l'ortica come un ottimo ingrediente per piatti appetibili, anche perché il sapore si sposa alla grande con uno dei piatti tradizionali e più amati della cucina italiana, il risotto.

Categoria: Risotti

360 g di riso Carnaroli
300 g di ortiche fresche
5 cucchiai di olio extravergine d'oliva
1 cipolla bianca piccola
1bicchiere di vino bianco
formaggio grana grattugiato
1 noce di burro
sale e pepe
brodo vegetale (due carote - 1 costa di sedano - 1 cipolla - 1 crosta di grana - sale)

Preparazione

Preparare il brodo vegetale.
Mettere l'olio e la cipolla tagliata finemente, in una capiente pentola antiaderente, fare rosolare leggermente e poi aggiungere le ortiche lavate, sgocciolate e tritate (usare guanti da cucina per evitare l'azione urticante).
Salare e pepare leggermente.
Mescolare e lasciare cuocere per pochissimo tempo.

Unire il riso, lasciandolo tostare per alcuni minuti, rigirandolo spesso.
Versare il vino e fare evaporare a fiamma media.
Dopodiché cominciare a incorporare il brodo vegetale ben caldo, aggiungendone un mestolo per volta e solo quando il liquido precedente si sarà abbastanza ritirato. Mescolare continuamente.
Quando il riso avrà raggiunto la giusta consistenza di cottura, togliere dal fornello e unire il burro e il grana grattugiato.
Mescolare, fare un'ultima spolverata di formaggio e portare subito in tavola.

Ti è piaciuta la ricetta?

Vota la ricetta!
    Totale Voti: 2, Media voti: 4