Risotto alla pescatora

Preparazione 60 min
Difficoltà Facile
Porzioni 4
Costo Basso

Presentazione

Il risotto alla pescatora è un primo piatto dotato di un gusto raffinato ed elegante, che conquista fin dal primo boccone. Il sapore e il profumo del mare, sprigionato dal pesce fresco, si fondono con la delicatezza del riso, dando vita a un risotto meraviglioso, perfetto da preparare in vista di ospiti a pranzo o per un'occasione speciale.
Nonostante i tempi di preparazione siano un po' lunghi, preparare questo piatto non è per complesso.

Segui i nostri passaggi e mettiti alla prova!
 

Categoria: Risotti

330 g di riso
500 g di vongole
500 g di lupini di mare
500 g di cozze
2 calamari grandi
300 g di gamberi
300 g di mazzancolle
1 bicchiere di vino bianco
1 bicchiere di olio
q.b. prezzemolo tritato
5 pomodorini
2 spicchi d'aglio
1 cipolla bianca piccola
q.b. burro
q.b. sale e pepe

Preparazione

Come fare il Risotto alla pescatora

Per preparare questo piatto, iniziamo lavando in modo accurato le vongole, i lupini e le cozze sotto l'acqua corrente: disponiamole in una pentola munita di coperchio e cuociamo a fuoco vivo per far sì che i frutti di mare con il calore si aprano. Puliamo anche i gamberi e le mazzancolle, procedendo alla rimozione della testa, del succo e dei gusci. Successivamente  li facciamo soffriggere in una pentola con l'olio, la cipolla tritata, i pomodorini e il prezzemolo. Sfumiamo con il vino bianco, alzando la fiamma, poi aggiungiamo 3 bicchieri di acqua e lasciamo cuocere il tutto per circa un'ora.

Qualche mestolo di questo brodetto profumato servirà per ultimare la cottura dei calamari e dei gamberi, che facciamo saltare in padella con aglio e olio per circa 5 minuti.
Quando tutti gli ingredienti sono pronti procediamo con la cottura del riso, facendolo tostare in un tegame con del burro fuso per circa 5 minuti. Uniamo 4-5 mestoli di brodo e avviamo la cottura del riso, mescolando continuamente e aggiungendo il brodo di tanto in tanto.

Circa 10 minuti prima che il riso sia cotto, integriamo i crostacei con il loro sughetto, le cozze e le vongole sgusciate,  regoliamo di sale e di pepe, completiamo la cottura di questo eccellente piatto.
Ecco il nostro risotto alla pescatora è pronto per essere servito.

Consigli

Per una buona riuscita di questo piatto occorre prediligere pesce rigorosamente fresco, in quanto una materia prima di alta qualità regalerà un ottimo gusto al piatto, sprigionando tutti gli aromi del mare.
Di fondamentale importanza è preparare un buon brodetto di pesce iniziale, un fondo di cottura che insaporisce in modo supremo il riso. La base in cui il riso si cuocerà alla perfezione è il sughetto di crostacei, composto dalla bisque di gamberi, insieme a quello delle vongole e all'acqua filtrata delle cozze.

É consigliabile durante la cottura del risotto armarsi di tanta pazienza, per mantecare il riso girando continuamente con molta calma, evitando che esso aderisca al fondo della pentola.
Il risotto ha bisogno di cuocere a temperature non molto alte, in modo da plasmarsi alla perfezione con tutti gli squisiti ingredienti. 

Per quale occasione

Un primo piatto raffinato, ottimo per un'occasione speciale.

Vino da abbinare

Il risotto alla pescatora si abbina bene con un vino bianco secco e strutturato.

Ti è piaciuta la ricetta?

Vota la ricetta!
    Totale Voti: 1, Media voti: 4