Quali sono gli usi del bicarbonato di sodio?

Il bicarbonato di sodio è un prodotto economico ma può rivelarsi davvero provvidenziale in cucina.
- E' insuperabile per pulire perfettamente frutta e verdura da tracce di sporco e residui di prodotti dannosi usanti durante la coltivazione.
Basta solo prendere un contenitore, riempirlo con un litro d'acqua e aggiungere un cucchiaio da tavola di bicarbonato.
Dopo aver mescolato bene si può immergere nella soluzione la frutta o la verdura, per circa cinque minuti, dopodiché basterà sciacquare bene e sarà pronta da mangiare.
- Il bicarbonato di sodio può essere usato anche nella preparazione dei dolci, abbinandolo all'usuale lievito in polvere.
Basta aggiungerlo all'impasto durante la preparazione e come per magia, torte e pasticcini diventeranno morbidi e fragranti. La dose giusta per una lievitazione ottimale è di mezzo cucchiaio da tavola ogni 500 g di farina.
- Il bicarbonato di sodio non si limita a questo, può essere davvero d'aiuto nei casi i cui ci si accorge all'ultimo momento, di aver dimenticato di comprare il lievito.
Si può ovviare all'inconveniente mescolando una puntina di bicarbonato con uno yogurt da 125 g. La lievitazione sarà assicurata!
- Il bicarbonato di sodio è insuperabile anche per rendere più morbidi e digeribili i legumi.
Il trucco sta nell'aggiungerlo durante l'ammollo. Ne basta un cucchiaio per litro d'acqua, dopodiché si immergono ceci, fagioli o altri legumi, per una notte intera.
Al mattino, basterà sciacquarli e metterli in cottura, con un cucchiaino di bicarbonato.
Diventeranno saporiti, morbidi e leggeri al punto giusto.
- Il bicarbonato è geniale anche per rendere meno amare alcune verdure come rape o cicoria.
Anche in questo caso va aggiunto durante la lessatura, ne basta mezzo cucchiaino.
- Che dire poi dell'odore insopportabile che emanano cavoli e cavolfiori in cottura?
Niente paura, con un cucchiaino di bicarbonato nell'acqua il problema sarà risolto.
- Non finisce qui, questo eclettico prodotto può diventare un buon pulitore contro residui di calcare nel lavello e sui mobili della cucina.
- Messo nel frigorifero tiene lontani i cattivi odori.
- Lo scarico del lavello è un po' intasato?
Altro che mister muscolo, ci pensa l'amato e più economico bicarbonato!
Basta unire 250 g di sale grosso ad altrettanto peso di bicarbonato, versare il tutto nello scarico e lasciare agire tutta la notte. Al mattino, basta far scorrere dal rubinetto dell'acqua molto calda e il gioco è fatto!

Ti è piaciuta la ricetta?