Polpette di tonno

Preparazione 25 min
Difficoltà Facile
Porzioni 4
Costo Basso

Presentazione

Le polpette di tonno possono esser preparate sia con il pesce in scatola che con quello fresco, per praticità e soprattutto perché il pesce fresco si può utilizzare per molte altre gustose ricette è consigliabile utilizzare le classiche scatolette o, in alternativa, degli avanzi del pesce già cotti.
Le polpette possono essere preparate sia con il tonno sotto olio (molto più saporito) che con quello al naturale, dipende se volete un piatto più o meno calorico, in ogni caso dovrà essere ben scolato.
Se per la ricetta utilizzate degli avanzi di tonno già cotto il procedimento è lo stesso.
Gli ingredienti si intendono per 4 persone e si otterrano all'incirca 16 polpettine

Categoria: Polpette

240 g di tonno in scatola (equivalgono a 3 scatolette piccole)
due panini raffermi (solo la mollica)
1 tazza di latte
q.b. pangrattato
q.b. sale (se si utilizza il tonno al naturale)
1 uovo
q.b. olio per friggere
q.b. erba cipollina (facoltativa)

Preparazione

Mettete la mollica di pane ad ammorbidire in una tazza con del latte, intanto se avete deciso di utilizzare anche l'erba cipollina, lavatela e tritatela finemente.
Scolate bene il tonno cercando di eliminare tutto l'olio o l'acqua e quindi ponetelo in una capace terrina. Sbriciolatelo bene aiutandovi con una forchetta, ma non usate il frullatore che renderebbe l'impasto troppo omogeneo.
Unite l'erba cipollina tritata e la mollica di pane ben strizzata e sminuzzata. Se avete utilizzato il tonno al naturale dovrete aggiungere un pizzico di sale (poco), quindi iniziate ad amalgamare un poco gli ingredienti.
Aggiungete l'uovo e mescolate bene. Se l'impasto dovesse risultare troppo morbido aggiungete un poco di pangratttato.
Con le mani inumidite formate delle polpettine che devono essere della grandezza all'incirca di una noce e quindi con delicatezza passatele nel pangrattato facendolo aderire bene.
Versate abbondante olio per friggere in una padella e quando è caldo mettete le polpette.
La cottura è molto veloce, è sufficiente che diventino dorate da entrambe le parti. Giratele solo una volta e con delicatezza, quindi ponetele a perdere l'olio in eccesso su un foglio di carta assorbente.
Servitele calde accompagnate da qualche fetta di limone.

Suggerimenti

Si tratta di un piatto che può essere servito accompagnato da verdure, come una bella insalata di lattuga e cipollotti o pomodori freschi e ben maturi se lo preparate d'estate, invece nella stagione invernale potete accompagnarlo con dei piselli in umido.

Ti è piaciuta la ricetta?

Vota la ricetta!
    Totale Voti: 2, Media voti: 4