Pesto di asparagi

Preparazione 20 min
Difficoltà Facile
Porzioni 4
Costo Basso

Presentazione

Buona parte delle ricette più amate dagli italiani, ha come ingrediente principale il pesto.
Da sempre associato alla Liguria, il pesto è, in realtà, un battuto che può essere realizzato usando come base molti aromi o ortaggi. Una variante poco conosciuta è quella del pesto di asparagi.
Gli asparagi, con le loro proprietà benefiche, infatti, sono un ortaggio primaverile prezioso, presente sulle tavole italiane, sin dai tempi dei romani (sono state ritrovate ricette latine che avevano come ingrediente principale proprio gli asparagi).
Realizzare un pesto di asparagi è facilissimo e richiede poco tempo.
Vediamo come preparalo ed abbinarlo alla pasta.

Categoria: Sughi e Condimenti

2 mazzetti di asparagi
10 foglie di basilico
1 ciuffetto di prezzemolo
10 g di pinoli
50 g di pecorino stagionato
50 g di parmigiano
sale
olio q.b.

Preparazione

Prima di tutto procuratevi due mazzetti di asparagi, scegliendo quelli con il gambo più sottile.
Dovrete lavarli bene sotto acqua fredda corrente e tamponarli per togliere l'acqua in eccesso.
Tagliateli in due, in modo da separare le punte dai gambi, poi dividete in parti più piccole, i gambi.
In una padella, fate scaldare dell'olio: lo scopo è quello di scottare gli asparagi, cuocendoli a fuoco basso per una decina di minuti.
Una volta scottati gli asparagi, dovrete dividere a metà le punte: una parte di esse, infatti, avrà una funzione decorativa, l'altra, invece, diventerà pesto insieme ai gambi.
Usate un mixer per creare il pesto. Unite gambi e punte a tutti gli altri ingredienti, parmigiano, pecorino, pinoli, prezzemolo e basilico. Aggiungete due cucchiai di olio, una presa di sale e fate frullare il tutto.
Il composto potrebbe risultare troppo denso, in questo caso, abbondate, aggiungendo un altro cucchiaio di olio.
Il pesto è pronto non vi resta che cuocere la pasta e condirla con le punte di asparagi messe da parte e con il pesto stesso.
Per gli amanti dei sapori particolari e del limone, esiste una variante più estiva e fresca, che prevede l'aggiunta tra gli ingredienti, di un cucchiaio di succo di limone o, per un sapore più delicato, la buccia grattugiata dell'agrume.
In generale, sia che vi atteniate alla ricetta classica, sia che vogliate sperimentare la versione al limone, il pesto di asparagi è un condimento molto gradevole e primaverile, in più ha una bella versatilità.
Non è solo un condimento per pasta, ma può accompagnare piatti di carne, pesce o essere un gustoso antipasto.


CONDIMENTO PER PASTA
L'abbinamento migliore è sicuramente quello con la pasta lunga, linguine, pappardelle o le regine.

CONDIMENTO PER SECONDI PIATTI
Il pesto di asparagi può accompagnare ed insaporire i piatti di carne magra, come il roast beef, dando un tocco sofisticato. In questo caso, vi consigliamo di aggiungere un pò di limone alla ricetta del pesto.
Uguale discorso si può fare per i bolliti o gli arrosti di pesce: gli asparagi esaltano il salmone, in particolare.

ANTIPASTI
In ultimo, ma non per questo meno appetitoso o sfizioso, è la variante per antipasti. Un esempio? Abbrustolite delle fette di pane e spalmate del pesto di asparagi condendo con un filo d'olio a crudo e una fogliolina di menta.

Ti è piaciuta la ricetta?

Vota la ricetta!