Marmellata di uva con il Bimby

Preparazione 50 min
Difficoltà Facile
Porzioni 6
Costo Basso

Presentazione

Vediamo come realizza la marmellata d'uva con il Bimby a casa nostra e in pochi semplici passaggi.
Le dosi sono per 6 persone, o per realizzare indicativamente 3 barattoli da 250 g ciascuno circa.

Categoria: Marmellate

1 kg d'uva
300 g di zucchero bianco (dose consigliata per qualità di uva dolce
se si utilizzano uve più aspre è possibile aumentare la quantità di zucchero fino a 400 g)
il succo di 1/2 limone

Preparazione

Lavare bene l'uva. Se si tratta di una qualità di uva con i semi, tagliare a metà gli acini ed eliminarli completamente prima di mettere l'uva nel Bimby.
Inserire gli acini tagliati a metà e privati dei semi nel bicchiere del Bimby, aggiungere lo zucchero ed il succo di limone,
Cuocere per 50 minuti a temperatura varoma e velocità 2.

A fine cottura, spegnere il Bimby e versare la marmellata negli appositi vasetti da confettura, precedentemente sterilizzati.
Chiudere i vasetti e capovolgerli fino a che la confettura non si sarà completamente raffreddata: questo procedimento serve per eliminare del tutto
l'aria dai barattoli di marmellata, in modo che sia possibile conservarli più a lungo. una volta raffreddata completamente, il coperchio del barattolo non dovrà fare il caratteristico rumore, ad indicarne la chiusura ermetica.

A questo punto, i barattoli di marmellata potranno essere conservati anche per qualche mese in dispensa, preferibilmente al riparo dalla luce e dal calore.

Consigli

La quantità di zucchero da utilizzare dipende dal tipo di uva, vale a dire dalla sua maggiore dolcezza/asprezza.
Nel dubbio, è possibile iniziare la cottura con una quantità minore di zucchero, ed assaggiare il composto dopo circa 10/15 minuti per valutare se aggiungerne ancora.

A piacere è possibile aromatizzare la marmellata, aggiungendo ad esempio una spolverata di cannella nel bicchiere del Bimby prima di cominciare la cottura se si desidera un sapore un po' più speziato,
Oppure, si possono aggiungere un cucchiaio di foglie di timo fresche e del vino bianco secco (da mezzo bicchiere in su, in base a quanto si desidera che sia intenso il sapore della marmellata).
Se si utilizzano uve rosse, è possibile aggiungere del vino rosato secco.

Per ottenere un sapore particolare, è possibile utilizzare l'uva fragola. In questo caso però sarà necessario fare bene attenzione ad eliminare tutti i semini dagli acini, più piccoli rispetto a quelle delle altre uve, e ad eliminare anche le bucce, particolarmente spesse.

Per sterilizzare i vasetti in cui conservare la confettura, è necessario anzitutto lavarli molto bene con detersivo per i piatti e sciacquarli accuratamente.
I barattoli vanno poi avvolti in dei canovacci puliti, di modo che non si rompano urtandosi durante l'ebollizione, quindi vanno messi, compresi i coperchi ma non avvitati, in una pentola completamente ricoperti d'acqua.
Portata l'acqua ad ebollizione, i barattoli devono essere lasciati a bollire per almeno 30 minuti a fuoco moderato. Trascorsi 30 minuti, togliere la pentola dal fuoco e lasciare raffreddare.
Togliere i barattoli dall'acqua senza toccarli con le mani ma prendendoli con delle pinze solo quando l'acqua si sarà raffreddata. A questo punto, metterli rovesciati su un canovaccio da cucina pulito. Dopo qualche minuto, voltare il barattolo con l'apertura verso l'alto, in modo da far evaporare l'acqua depositata internamente.

Ti è piaciuta la ricetta?

Vota la ricetta!