Marmellata di fichi d'India con il Bimby

Preparazione 90 min
Difficoltà Facile
Porzioni 6
Costo Basso

Presentazione

La marmellata di fichi d'India può essere realizzata in casa col nostro preziosissimo Bimby.
Se avete timore di preparare la marmellata con questo tipo di frutta per via dei piccoli semi che si trovano al loro interno, state tranquillissime perché a stento si avvertiranno durante l'assaggio.
Fate però estrema attenzione alle spine quando sbucciate i fichi d'india e vi consiglio caldamente di infilare dei guanti ben solidi (non quelli usa e getta) altrimenti vi ritroverete le mani infilzate da piccole spine.
Vediamo quindi, come realizzare questa saporita conserva in brevissimo tempo perché come sapete, il Bimby ci aiuta a dimezzare i tempi di preparazione.

Categoria: Marmellate

800 g di zucchero semolato
1.2 kg di fichi d'india (pesati senza buccia)
1 bicchiere d'acqua naturale
il succo filtrato di due limoni

Preparazione

Sterilizzate i barattoli facendoli bollire per 30 minuti insieme ai coperchi e poi capovolgeteli su di un canovaccio pulito ed aspettate che si asciughino.

Passate i fichi d'india sotto il getto dell'acqua fredda per attutire la puntura delle spine.
Infilate dei guanti di gomma solida e cominciate a pulire i frutti.
Con un coltello incidete le due calotte laterali e poi praticate un solo taglio verticale sul frutto e tirando delicatamente la buccia, essa verrà via automaticamente e sarà asportata con facilità da tutta la superficie della polpa.
Collocate i fichi in una ciotola capiente e spezzettateli o fateli in quattro parti.

Mettete i fichi nel boccale e aggiungete lo zucchero semolato.
Nel frattempo preparate il succo di due limoni e filtratelo privandolo di ossicini e polpa.
Aggiungete il succo di limone nel boccale.

Chiudete il coperchio e posizionate il Bimby a temperatura 100° per 10 minuti.
Filtrare poi il tutto per elimare i semini e rimettere la polpa nel boccale.
Richiudete il coperchio e continuate la cottura a 100° per altri 40 minuti.

Se durante la cottura vedete che la marmellata si addensa troppo, versate parte dell'acqua se invece, notate che la confettura è ancora abbastanza liquida anche verso la fine della preparazione, lasciate cuocere normalmente.

A cottura ultimata, versate la marmellata ancora calda nei vasetti di vetro sterilizzati e chiudete con il loro tappo avvitando strettamente.
Capovolgete i vasetti ed aspettate che si raffreddino completamente.
Poneteli in un luogo fresco e lontani da fonti di calore.

Consigli

La marmellata è ottima se servita per colazione o merenda su fette biscottate imburrate o su fettine di pane.
Accompagnatela con un buon bicchiere di latte fresco o con un succo di frutta a vostro gusto.

Alcune preparazioni tipiche usano mettere nella marmellata un pizzico di zenzero o alcune mandorle tritate finemente con tutta la buccia.
Se volete effettuare questa semplice operazione, tritate preventivamente nel Bimby, una decina di mandorle con 50 grammi di zucchero semolato e una buccia di limone non trattato a velocità turbo per qualche secondo.
Quando la polvere di mandorle è pronta, collocatela in un piatto e l'aggiungerete a metà cottura nel boccale.
La medesima cosa va fatta con un pizzico di zenzero che si aggiunge a metà cottura nel boccale del Bimby.
La marmellata con l'aggiunta di questi ingredienti risulterà molto più aromatizzata.

Ti è piaciuta la ricetta?

Vota la ricetta!
    Totale Voti: 2, Media voti: 4