Marmellata di fichi con il Bimby

Preparazione 60 min
Difficoltà Facile
Porzioni 4
Costo Basso

Presentazione

Specialmente d'estate, gli alberi di fico offrono i loro frutti in maniera abbondante e allora perché non approfittare di questa ricchezza della natura per accontentare il palato e preparare un'ottima marmellata di fichi?
La marmellata fatta con i fichi il limone e lo zucchero, è un ottimo elemento per preparare crostate, per guarnire le fette biscottate durante la colazione e per la merenda dei vostri bimbi che mangeranno sano e saranno felicissimi di assaggiare una squisitezza anche nei periodi invernali.

Categoria: Marmellate

800 g di fichi maturi ma non eccessivamente
2 limoni gialli
400 g di zucchero

Preparazione

Cominciate a preparare dei vasetti non troppo grandi che farete bollire per 30 minuti in acqua bollente compreso i tappi e poi metterete a sgocciolare fino a che si saranno asciugati alla perfezione.
Ricordate che la buona conservazione della marmellata, dipende non solo dalla sua preparazione ma anche dal modo in cui si preparano i barattoli per evitare la formazione di muffa.

Prendete i fichi e lavateli accuratamente sotto l'acqua corrente e poi metteteli in un colapasta e lasciateli gocciolare .
Dividete adesso i fichi in due parti privandoli del picciolo e poneteli nel boccale del Bimby insieme allo zucchero.
Raccogliete il succo dei due limoni che avete premuto con uno spremi agrumi , facendo estremamente attenzione a non far capitare nel succo i semi dei limoni. Una volta completata questa operazione, versate il succo nel Bimby assieme ai fichi e allo zucchero.
Chiudete il boccale ed impostate la temperatura a 100 gradi per 40 minuti alla velocità 2.
Se volete dare un tocco originale e personale alla vostra marmellata, potete usare una piccola variante che la renderà davvero unica. Potete infatti aggiungere al boccale a metà cottura, delle mandorle tostate private della pelle, nella quantità di 100 grammi. Procedete poi alla cottura della marmellata come previsto dalla ricetta.

Ci sono comunque altre varianti della ricetta che la renderanno originale e dal sapore insostituibile .
Potete infatti aggiungere usando la stessa tecnica, 6 fettine di zenzero ed inoltre prima di iniziare la preparazione della marmellata, potete lasciar macerare nel boccale, i fichi e lo zucchero per circa 24 ore.

Un'altra variante molto efficace è aggiungere al boccale prima di iniziare la cottura della marmellata, un cucchiaino di cacao amaro e volendo anche mezzo bicchierino di brandy.
Dopo i 40 minuti della cottura prevista , lasciate riposare la marmellata per cinque minuti nel boccale e per vedere se è effettivamente pronta, versatene una piccola quantità in un piattino. Se il composto faticherà a scendere, vuol dire che la marmellata è pronta altrimenti fatela cuocere ancora altri pochi minuti se il composto dovesse risultare ancora liquido.

Appena la marmellata è pronta, versatela calda nei vasetti e non mettete subito i tappi ma avvicinate i barattoli sul piano di lavoro, e copriteli con un panno di cotone bianco e ben pulito e lasciate il panno sui vasetti per circa un paio d'ore in modo che la marmellata si assesti e poi potete avvitare i vasetti con i loro tappi.

Ti è piaciuta la ricetta?

Vota la ricetta!