Marmellata d'uva

Preparazione 45 min
Difficoltà Facile
Porzioni 2
Costo Basso

Presentazione

La marmellata d'uva può essere preparata facilmente anche in casa e conservata tutto l'anno per poterla poi assaporare ogni giorno a colazione o come farcitura in torte, crostate, torte, muffin ed altri dolci, oltre ovviamente per essere spalmata a colazione ed a merenda su fette biscottate, pane in cassetta tostato e pan brioche.
Inoltre, questo tipo di marmellata si sposa perfettamente con il sapore del formaggio: in particolare, vista la sua dolcezza la marmellata di uva fragola si abbina perfettamente ai formaggi più salati mentre quella di uva bianca è ottima con il parmigiano o il grana.
L'abbinamento tra marmellata d'uva e formaggio è l'idea in più per un aperitivo diverso dal solito, accompagnato da un bicchiere di vino bianco o di prosecco.

E' possibile preparare la marmellata d'uva seguendo la ricetta abruzzese e quella o utilizzando il Bimby.

Categoria: Marmellate

500 g di uva bianca oppure fragola
300 g di zucchero semolato
50 g di acqua
1/2 bustina di pectina
10 g di succo di limone

Preparazione

Staccare tutti gli acini dal grappolo e lavarli con cura sotto l'acqua corrente, eliminando quelli danneggiati o ammaccati.
Quindi in una pentola capiente versare gli acini di uva e l'acqua e lasciate che il composto raggiunga l'ebollizione, dopodiché abbassate la fiamma e fate cuocere a fuoco molto lento per circa 25 minuti mescolando di tanto in tanto con un cucchiaio di legno. Questa operazione è molto importante sia per schiacciare gli acini che per evitare che durante la cottura si attacchino al fondo della pentola bruciandosi.
A questo punto, dopo che il composto si sia appena raffreddato, mettetelo in un passaverdure e riducetene la grana, in modo che anche gli acini o i pezzi di grosse dimensioni ancora intatti si affinino.
Rimettete il tutto nella pentola usata in precedenza, aggiungete lo zucchero ed il succo di limone (meglio filtrarlo con un passino in modo che sia privo di noccioli ed altre impurità!) e lasciate cuocere a fiamma vivace per altri 10 minuti circa.
Poi abbassate la fiamma, aggiungete la pectina e fate cuocere la marmellata ancora qualche minuto mescolando continuamente in modo che il composto risulti omogeneo.
A questo punto la confettura di uva è pronta: lasciatela raffreddare prima di versarla nei vasetti sterilizzati e poi conservatela in un luogo asciutto e con poca luce.
E' molto importante utilizzare sempre dei barattoli in vetro con chiusura ermetica per conservare la marmellata. I vasetti devono inoltre essere sterilizzati prima dell'uso, bollendoli per 30 in acqua.

Consigli

Per preparare un'ottima marmellata di uva è importante utilizzare dei prodotti di prima qualità: l'uva, in particolare, va scelta al giusto grado di maturazione e meglio se nel periodo di fine settembre ed inizio ottobre quando la sua polpa è soda, il suo sapore dolce ma non troppo ed il suo aroma molto intenso.

Ti è piaciuta la ricetta?

Vota la ricetta!