Graffe di Carnevale


Photo credits:
Preparazione 60 min
Difficoltà Facile
Porzioni 6
Costo Basso

Presentazione

Graffe di Carnevale

Le graffe di Carnevale sono deliziose ciambelline fritte a base di farina e patate, tipiche della cucina napoletana.
Si preparano durante il periodo di carnevale insieme alle chiacchiere, alle castagnole  e alle cartellate per imbadire tavolate e festeggiare così la festa più colorata dell'anno. 

La preparazione prevede l'utilizzo di ingredienti che avrete sicuramente in casa: farina, patate, burro, uova, latte, zucchero. Ingredienti semplici che non devono mancare nella dispensa durante le festività di carnevale, poichè sono la base della maggior parte delle preparazioni, sia fritte che al forno

Il risultato? Delle morbidissime ciambelline cosparse di zucchero semolato, da gustare anche tiepide. 

C'è chi adora farcire le graffe di Carnevale con Nutella o marmellata: in qualsiasi modo voi le vogliate mangiare, non devono mancare nelle vostre case! 

Categoria: Dolci di carnevale

350 g di farina
200 g di patate
80 g di burro
2 uova
80 g di latte
70 g di zucchero
scorza di 1/2 limone
scorza di 1/2 arancia
1 pizzico di sale
1 bustina di vanillina
25 g di lievito di birra
q.b. olio di semi di girasole per friggere

Preparazione

su una spianatoia unire farina, patate e vanillina
aggiungere lo zucchero, un pizzico di sale e la scorza di mezzo limone e mezza arancia

Per prima cosa facciamo cuocere le patate, con la buccia, in acqua bollente per 25-30 minuti. Poi le sbucciamo e le passiamo nello schiacciapatate facendo attenzione a non bruciarsi. Lasciamole raffreddare.

Su una spianatoia spargiamo a fontana la farina uniamo le patate schiacciate e la vanillina [1]. Uniamo poi lo zucchero, un pizzico di sale e la scorza di mezzo limone e mezza arancia [2]

unire il lievito, il burro ammorbidito e due uova
amalgamare qualche secondo e aggiungere il latte

Uniamo il lievito sbriciolato, il burro ammorbidito e le uova [3]; con le mani iniziamo a lavorare gli ingredienti per qualche secondo e poi aggiungiamo il latte [4].

lavorare l'impasto
porre in una boule, ricoprire con olio di oliva e lasciare lievitare per 1 h

Lavoriamo l'impasto con le mani, fino ad ottenere una massa dalla consistenza morbida e omogenea [5]. Riponiamola in una boule, spargiamo dell'olio sulla superficie e la lasciamo lievitare per un'ora a temperatura ambiente [6].

trascorso il tempo prendere l'impasto e staccare porzioni di impasto
formare delle ciambelline

Trascorso il tempo, preleviamo dei pezzetti di impasto che andremo a lavorare con le dita creando dei piccoli cilindri [7] che chiuderemo a cerchio per formare tante ciambelline, le graffe appunto [8].

fare lievitare per 30 minuti a temperatura ambiente
scaldare l'olio di semi e immergerci le graffe

Le facciamo lievitare 30 minuti a temperatura ambiente [9].
Scaldiamo l'olio e poi immergiamo le nostre ciambelline, facendole cuocere da entrambi i lati per qualche minuto [10]. Friggetene poco alla volta così l'olio non perderà la temperatura.

porle su una teglia per farle asciugare leggermente
passarle nello zucchero semolato ancora tiepide

Le poniamo poi su una teglia ricoperta di carta assorbente per asciugare l'olio in eccesso [11] e le ricopriamo con lo zucchero semolato [12].

adagiarle su un piatto da portata e servire

A questo punto le graffe sono pronte per essere gustate [13]

Ti è piaciuta la ricetta?

Vota la ricetta!
    Totale Voti: 1, Media voti: 4