Ghiaccioli alla fragola

Preparazione 20 min
Difficoltà Facile
Porzioni 4
Costo Basso

Presentazione

Fa caldo e un ghiacciolo fatto in casa è proprio l'ideale, specialmente se preparato da noi con frutta fresca di stagione ricca di vitamine e fibre.
Le fragole sono molto indicate per preparare i ghiaccioli perché sono molto dolci (quindi non occorre aggiungere tanto zucchero) e hanno una consistenza porosa, adatta a questo tipo di preparazione.
Munitevi di formine quindi e mettetevi all'opera per la gioia dei vostri piccoli e perché no, anche degli adulti.
Gli ingredienti sono per 8 ghiaccioli.

Categoria: Gelati

200 g di acqua oligominerale
200 g di fragole (o lamponi)
80 g di zucchero semolato (è possibile diminuire la dose)
il succo di un limone

Preparazione

Come fare i Ghiaccioli alla fragola

Lavate le fragole sotto lo scroscio dell'acqua corrente e levate ad esse il picciolo. Mettetele in un colapasta e fatele colare bene.
Per sicurezza asciugatele con dei pezzi di carta assorbente da cucina.
Mettete l'acqua in un pentolino di alluminio.
Aggiungetevi lo zucchero e fate bollire a fiamma dolce.
Mescolate continuamente fino a che non si formi una sorta di sciroppo filante.
Tagliate il limone e ricavatene il succo.
Filtrate quest'ultimo privandolo degli ossi e della polpa e riponetelo in un bicchiere in attesa.
Frullate le fragole riducendole in purea.
Aggiungete il succo del limone e l'acqua sciroppata oramai fredda.
Munitevi di un colino e di una garzina e filtrate il composto in modo che qualche pezzo non perfettamente omogeneizzato, rimanga nella garza.
Mettete la purea per tre quarti in degli appositi contenitori in silicone dove andrete ad introdurre degli stecchi di legno.
In alternativa potete usare gli stampini di plastica che hanno il manico dello stesso materiale.
Ponete nella cella del freezer e lasciate congelare almeno per una notte.
La purea di fragole è corposa e quindi ci vuole più del normale tempo affinché si indurisca.
Al momento di servire i ghiaccioli, ponete gli stampini per qualche secondo sotto il getto dell'acqua tiepida e poi serviteli ai vostri bimbi ma vedrete che anche gli adulti ne andranno matti!

Ti è piaciuta la ricetta?

Vota la ricetta!
    Totale Voti: 1, Media voti: 4