Fudge al cioccolato


Photo credits:
Preparazione 20 min
Difficoltà Facile
Porzioni 8
Costo Basso

Presentazione

Fudge al cioccolato

Quando arriva la voglia improvvisa di cioccolato e non possiamo resistere, ecco la ricetta del fudge.
Il fudge è un tipico dolce della cucina americana, la cui ricetta risale alla metà dell'800 e che trova origine precisamente nello stato di New York.
Si tratta di morbidi cioccolatini preparati con l'aggiunta di latte condensato, anche se la loro forma ricorda molto quella di un'altra celebre ricetta made in USA, i brownies.

Se vi abbiamo incuriosito, non vi resta che guardare la nostra videoricetta.

Le dosi indicate sono per circa 20 cioccolatini.

Categoria: Dolci

150 g di cioccolato fondente
50 g di cioccolato al latte
30 g burro
170 g di latte condensato

Preparazione

Come fare i fudge al cioccolato

1
2

In un pentolino facciamo sciogliere il cioccolato fondente, il cioccolato al latte e il burro [1], continuando a mescolare finchè gli ingredienti non si sono ben amalgamati [2].

3
4

Dopodiché togliamo dal fuoco e aggiungiamo il latte condensato [3] incorporandolo al cioccolato fuso [4].

5
6

Procediamo rivestendo con la pellicola trasparente uno stampo rettangolare di dimensioni di circa 10x20 cm (oppure quadrato di circa 12x12 cm) e vi versiamo il composto [5].
Lo appiattiamo in modo che sia di circa 2-3 cm di spessore, lo ricopriamo con la pellicola (o con il coperchio se avete usato un contenitore che ne è fornito) [6] e lo lasciamo solidificare in frigorifero per almeno 2 ore.

7
8

Una volta pronto, possiamo trasferirlo dallo stampo a un tagliere [7] e con un coltello ben affilato tagliarlo a quadrotti [8].

9

Ecco, i nostri fudge sono pronti per essere serviti! [9]

Consigli

Un suggerimento viene direttamente dalle ricette americane di questo squisito dolce: se si è di fretta, lo si può riporre nel freezer per accelerare i tempi di raffreddamento e poterlo servire il prima possibile, ma l'ideale sarebbe farlo raffreddare a temperatura ambiente per una intera notte.

Esistono molte varianti di questo dolce che si ottengono aggiungendo frutta secca come noci o mandorle.

Vino da abbinare

Per quanto riguarda i vini da abbinare, negli Stati Uniti la degustazione di questo dolce è spesso accompagnata da un vino rosso speziato, come il Petite Sirah che è un caldo vino rosso proveniente dal Messico e dalla bassa California, che racchiude note di ciliegie e prugne, oppure un vino francese dolce ma con un gusto intenso che ricorda il caffè, come il Bahnyuls, pregiato vino della Cote Vermeille.

L'importante, dunque, è che l'abbinamento avvenga con un rosso, meglio se speziato, o dolce ma dalle noti forte e intense. Ottimo risulta quindi anche un qualsiasi vin brulèe.

Ti è piaciuta la ricetta?

Vota la ricetta!
    Totale Voti: 4, Media voti: 3