Dita di strega mozzate di Halloween con il Bimby


Photo credits:
Preparazione 50 min
Difficoltà Facile
Porzioni 8
Costo Basso

Presentazione

Dita di strega mozzate di Halloween con il Bimby

Halloween è una festa decisamente anglosassone, che però ha ormai preso piede anche da noi, in Italia.
Si tratta di una sorta di "mostruoso" carnevale invernale, in cui i più piccoli, ma anche i grandi che non si prendono troppo sul serio, possono mascherarsi da zombie, fantasmi o vampiri.

Una ricetta molto divertente, e gustosa, sono le dita di strega mozzate, dei biscottini dall'aspetto inquietante ma davvero buoni da mangiare! Ecco la ricetta per prepararli usando il Bimby.

Categoria: Biscotti

250 g di farina
1 uovo
100 g di zucchero
la scorza di un limone grattugiato
80 g di olio o di burro
1 bustina di lievito per dolci
50 g di mandorle sgusciate e spellate

Preparazione

Si tratta, in sostanza, di una pasta frolla molto delicata e digeribile. Per realizzare l'impasto, è sufficiente versare gli ingredienti indicati, mettendo per primi zucchero e farina, all'interno del bicchiere del Bimby. Bisogna amalgamarli a vel 8 per pochi secondi, una decina saranno sufficienti.

L'impasto così ottenuto va suddiviso in alcune palline che bisogna poi lavorare in modo da trasformarle in lunghi "serpenti", o salsicciotti, come se si stessero preparando gli gnocchi.

A questo punto, si tagliano dei tocchetti della lunghezza delle dita di una mano. L'indice sarà più lungo, il pollice più corto e grassottello!

Bisogna lavorare ogni biscottino affinché sembri un dito, facendo dei piccoli intagli sulle nocche, e usando le mandorle per mimare le unghie appuntite di una strega!

A questo punto le "dita" vanno in forno, a 180° se il forno è elettrico, o 200° se è a gas. In quindici minuti saranno cotte. Si deve aver cura di metterle su una teglia, distanziate tra di loro, usando la carta da forno come base.

Consigli

La presentazione è essenziale: i biscotti vanno disposti sui vassoi di portata in modo che sembrino davvero una mano, coprendoli magari con un panno nero. Per un tocco ancora più macabro, si può spalmare un po' di marmellata o gelatina di fragola o ciliegia, l'importante è che sia rossa, sulle unghie. Questo potrebbe essere utile anche nel caso che qualche mandorla tenda a staccarsi.
Con le dosi consigliate si possono ottenere, in media, una quarantina di biscotti, che si possono servire ai piccoli dispettosi la sera di Halloween, o per una merenda con gli amici . La preparazione è molto semplice, e sono dolcetti ideali da essere inzuppati nel the per i più piccoli, ma per i più grandi sono ottimi anche in accompagnamento a qualche liquorino dolce, come uno cherry, o addirittura, nelle fredde serate di novembre, ad un buon ponce.

Ti è piaciuta la ricetta?

Vota la ricetta!