Decorare torte e dolci con la pasta di zucchero

Avete presente quelle coloratissime torte messe in bella mostra nelle vetrine delle migliori pasticcerie?
Si tratta di dolci solitamente a base di pan di Spagna ricoperti da uno strato di pan di zucchero, più comunemente chiamato pasta di zucchero.
Attenzione, però, la pasta di zucchero è differente dal famoso marzapane che, invece, è a base di mandorle (alle quali deve il suo gusto particolare).
Come si prepara una buona pasta di zucchero, ideale per colorare le torte o decorarle con tantissimi elementi delle più diverse forme?
Ecco la ricetta base.

Ingredienti:

- 450 g di zucchero a velo (non quello fatto in casa, con il frullatore, ma quello originale, contentente anche amido di mais)
- 50 g di glucosio liquido (si trova in farmacia o nei negozi che riforniscono i pasticceri)
- 30 ml di acqua
- 5 g di gelatina (va bene quella in fogli o in polvere)
- Estratto di vaniglia (estratto alcoolico o essenza liquida, non in polvere)
- Amido di mais

Preparazione:

Mettete a mollo la gelatina in un pentolino con un po' d'acqua. Quando questa avrà si sarà ammorbidita portate il tegame sul fuoco (molto, molto basso).
Aggiungete alla gelatina, con molta calma, l'estratto di vaniglia e poi il glucosio.
Mescolate il tutto lentamente e attendete che gli ingredienti siano ben amalgamati e completamente sciolti.
Per la buona riuscita del lavoro il fuoco dev'essere assolutamente basso, l'amalgama completamente sciolto e senza grumi.
Non deve bollire, ma diventare liquido, come l'acqua.
A questo punto versate il composto in un ampio contenitore nel quale avevate, in precedenza, sistemato lo zucchero a velo (ben setacciato) e cominciate ad impastare.
Se l'impasto resta troppo duro e si lavora difficilmente aggiungete dell'acqua (molto poca, un cucchiaino per volta) o dello zucchero a velo, finché non raggiunge la consistenza desiderata.
Dev'essere un impasto più morbido di quello della pasta fatta in casa e non si deve "sbriciolare".
Stendete sul vostro piano di lavoro dell'amido di mais (meglio se su una base di carta da forno) e lavorate l'impasto delicatamente, con un matterello. Se questo risulta appiccicoso aggiungete amido sul piano di lavoro.
Quando vi sembrerà il momento (l'impasto
sarà facilmente lavorabile, morbido, ma non molle) avvolgete il tutto in una pellicola trasparente e mettetelo a riposare per qualche ora.
Dopo di che comincerete a manipolare la pasta di zucchero come meglio credete, per ricoprire le torte o modellare le più diverse forme.

Ma come si colora la pasta di zucchero?

Alcuni colori si possono fare utilizzando ingredienti naturali: Il cacao amaro in polvere per il marrone, lo zafferano per il giallo, l'alchermes (o cocciniglia) per il rosa o rosso.
Gli altri colori sono reperibili nei grandi supermercati o negozi specializzati. E' consigliabile utilizzare quelli in gel o in polvere, per colori più accesi.

Procedimento:

Suddividete la pasta di zucchero in tanti panetti quanti sono i colori scelti.
Aggiungete una piccolissima quantità di liquido colorato all'impasto (per esempio potete utilizzare la punta di uno stuzzicadenti o di un coltello bagnato nel colore).
Aggiungete, poco per volta, il liquido, per arrivare a ottenere
l'intensità di colore desiderata. Continuate ad impastare il panetto di pasta di zucchero, per uniformare il colore.

Ti è piaciuta la ricetta?