Come cucinare le melanzane, alcuni consigli

Ciao, parlare di come cucinare le melanzane mi crea problemi di acquolina in bocca.
Le melanzane hanno fatto parte della mia vita sempre e ho insegnato ai miei figli ad apprezzarne il sapore e i valore nutritivo fin da quando erano piccini.
Sono Campana e uso moltissimo la qualità di melanzane detta "violetta di Napoli", ma ci sono delle pietanze dove è molto meglio usare la qualità di melanzane più allungata.
Ho cucinato le melanzane in mille modi, ma il successone fu quando mi inventai la cotoletta di melanzana.
Mio figlio aveva portato due amichetti a pranzo, non so se avete presente qui bimbi diseducati all'alimentazione, quelli che mangiano pasta con il pomodoro "finto" e carne arrostita, Ho preso una grande melanzana ne ho fatto fettine come se fossero state fettine di carne di girello, le ho impanate e messe nell'uovo battuto e poi ancora nel pangrattato e le ho fritte.
Quando ci siamo seduti a tavola ho detto che erano cotolette di carne. Entrambi i bimbi hanno mangiato con gusto. Non ho mai confessato il malfatto ,))
In casa mia non mancano mai le melanzane grigliate perché di solito ne arrostisco una bella quantità. Una parte le condisco con aglio, olio e aceto così sono sempre pronte per essere come contorno,come stuzzichino o per essere infilate in un panino, un'altra parte invece a uso per inventare gustosi involtini di melanzane o solo con pomodoro e mozzarella oppure con prosciutto e formaggio.
Un'altra ricetta sono le pennette alle melanzane: basta tagliare le melanzane a cubetti, disporle in un contenitore e lasciarle sotto sale per circa 30 minuti. In una padella fare appassire mezza cipolla, aggiungere del prezzemolo (preferibilmente tritato) e unire i cubetti di melanzana leggermente pepati. A questo punto 15 minuti e il sugo è fatto. Mentre il sugo cuoce mettere la pentola con l'acqua sul fuoco per farla bollire e quando la pasta darà cotta e si unirà al sugo di melanzane sia voi che gli altri commensali vi leccherete i baffi. Tutti in famiglia siamo ghiotti di melanzane, ma mio marito mi stressa sempre perché mangerebbe polpette di melanzane anche a colazione. Vi spiego come le faccio. Il principio è sempre lo stesso lavare e sbucciare le melanzane e poi tagliare a dadini, far bollire i dadini di melanzana in acqua salta per 10 minuti e a fine cottura scolare e aspettare che si freddino un tantino. Mentre le melanzane si freddano, in un contenitore preparare l'uovo con un pochino di pan grattato, parmigiano e ancora un pizzico di sale. Strizzare bene le melanzane oramai tiepide e unirle all'impasto. A quel punto il procedimento è identico a quello di una qualsiasi polpetta cioè dargli la forma della polpetta, ripassare nel pan grattato e friggere in olio bollente a quel punto chiudete a chiave la cucina se avete un marito come il mio e volete salvaguardare il coltro pasto. Ciao a tutti.

Ti è piaciuta la ricetta?