Crema di zucca

Con la parola "crema" si intende la parte grassa del latte e, per estensione, qualsiasi vivanda particolarmente densa e untuosa.
Il termine è impiegato soprattutto in gastronomia, la crema serve a designare un tipo di dolci o un tipo di minestre.
Nel primo caso è un dolce a base di uova sbattute, latte e zucchero.
Nel secondo caso si tratta di un brodo al quale viene aggiunta una purea di legumi o verdure legata con fecola, se la legatura si effettua con tuorli d'uova, questa crema si chiama vellutata.
La crema di zucca è delicata e gustosa e può essere usata anche per preparare risotti digeribilissimi.
Il valore nutritivo è assai scarso, circa 9 calorie per 100g a crudo.

Le varietà di zucca

Ci sono diverse qualità di zucca: a forma quasi sferica (o ovoidale), o rotonde e schiacciate, quelle con scorza azzurro verdognola, color bronzo e sono le migliori. La polpa è gialla.
Di scarso potere nutritivo, è preferibile cuocerla del tutto o a metà in forno, tagliata a spicchi. Ovviamente si può anche bollire, e sia la zucca che l'acqua in cui è stata cotta, hanno proprietà lassative.

Prepariamo la crema di zucca a casa

La zucca può servire a preparare gradevolissime minestre, con il riso, tagliata anche a crudo a listerelle sottili e soffritta con un trito di cipolla e poco aglio.
Passata al setaccio ed asciugata al forno, mescolata a mostarda di Cremona, ad amaretti tritati, e legata con parmigiano, insaporita di noce moscata, fornisce un caratteristico ripieno per i tortelli alla mantovana.
Lo stesso passato, senza il parmigiano, con aggiunta di zucchero, rapatura e succo di limone, può fornire la farcia per una crostata di pastafrolla alta due dita. Economica, rapida e squisita.
Per preparare una buona crema in casa, risparmiando la spesa della rosticceria, occorre cuocere la zucca sbucciata e tagliata a dadini in poca acqua, molto latte e un po' di panna, abolendo il burro. Si sala e si aromatizza di noce moscata.

Versione alternativa

Sbucciare la zucca gialla e le patate.
Pulire la cipolla e tagliare le verdure a dadini.
Versare il tutto in un tegame con poca acqua e cuocere lentamente per quindici minuti aggiungendo poi pepe, aglio, cannella.
Passare nel mixer con un cucchiaio di olio d'oliva.
Sciogliere un cucchiaio di maizena in un bicchiere di panna, aggiungere due cucchiai di parmigiano e mescolare il tutto.
Lavare poi il rosmarino, tritare finemente solo gli aghi e cospargerli sulla crema di zucca.
Servire con crostini di pane tostato al burro: è una crema facile da preparare e a basso prezzo.

Ti è piaciuta la ricetta?