Come sbucciare e tagliare una mela

La mela è forse il frutto più comune sulle nostre tavole, sia per il suo ottimo gusto, sia perchè è un prodotto nostrano molto diffuso. La forma e la consistenza di questo frutto, lo rendono piuttosto facile da sbucciare e tagliare.
Vediamo quali sono i passi da compiere per pulire in modo corretto una mela.

Con un coltello di piccole dimensioni con lama affilata e la punta non stondata (in alternativa può andare bene anche un pelapatate) pratichiamo un'incisione circolare nella parte superiore del frutto tutto intorno al picciolo, quindi estraiamo quest'ultimo.
Con un coltello peliamo la mela asportando la buccia seguendo un movimento circolare, partendo dalla cima fino ad arrivare all'estremità opposta.
Se non intendiamo mangiare immediatamente la mela, ma desideriamo farlo in seguito o dobbiamo utilizzarla per cucinare, ad esempio, un dolce che richiede una lunga preparazione, è consigliabile inserirla in una ciotola contenente acqua con del limone per alcuni secondi. Questo accorgimento eviterà che il frutto annerisca. E' importante, però, non lasciare la mela a bagno: deve rimanere in immersione per pochi istanti.

Ora provvederemo a tagliare la mela in senso verticale, ottenendo così due parti uguali. Le due parti dovranno essere tagliate a loro volta in senso longitudinale in modo da ottenere 4 spicchi.
Da ogni spicchio, con l'aiuto di un coltello, eliminiamo la parte rimasta del torsolo, avendo cura di scavare leggermente nella parte centrale in modo da rimuoverlo uniformemente.
A questo punto non rimane che tagliare gli spicchi dividendoli in tante fette uniformi nel senso della larghezza o della lunghezza a seconda della nostra preferenza.

Se invece desideriamo seguire i dettami del galateo e vogliamo quindi sbucciare il nostro frutto senza toccarlo, dobbiamo procedere nel seguente modo.
Posizionata longitudinalmente la mela su un piatto, dobbiamo tenerla ferma posizionandovi una forchetta ed un cucchiaio sopra in modo da seguirne la curva ed esercitando una certa pressione, mentre con un coltello dalla lama affilata recideremo la parte del picciolo.
Infilziamo la calotta ottenuta con la forchetta, poi giriamo la mela e infiliamo la forchetta nel lato opposto. Verso l'estremità del frutto pratichiamo una lieve incisione alla buccia lungo tutta la circonferenza.
A questo punto, con movimenti longitudinali rimuoviamo la buccia partendo dal lato senza calotta verso l'interno, fino al punto dell'incisione precedentemente praticata.
Tagliamo la mela lungo l'incisione, penetrando con il coltello fino a raggiungere i rebbi della forchetta. Non ci resta che effettuare dei tagli a "v" nel senso della lunghezza del frutto, ottenendo così tanti spicchi uguali.

Ti è piaciuta la ricetta?