Come pulire gli asparagi

Photo credits:

Pulire gli asparagi è un'operazione molto semplice e veloce da eseguire.
Innanzitutto per riconoscere gli asparagi freschi prima di acquistarli, bisogna controllare il gambo di essi, che deve risultare secco ma allo stesso tempo non appassito.
Inoltre tutti gli asparagi devono avere delle dimensioni uniformi e le punte sode.

La pulizia degli asparagi

Per pulire gli asparagi, la prima operazione da eseguire è quella di mettersi dei guanti in lattice puliti per evitare di avere le unghie annerite una volta terminate le varie operazioni di pulizia.
Lavarli con acqua fredda corrente per eliminare gli eventuali residui di terra presenti.
Lasciarli in ammollo per circa un quarto d'ora in un recipiente pieno d'acqua.
Dopo averli lavati, sarà importante decidere a quale tipo di cottura dovranno essere sottoposti gli asparagi che comporterà una diversa procedura di pulizia finale.

Asparagi bolliti

Se l'asparago lo si deve fare bollito, sarà necessario raschiare la loro superficie esterna per eliminare le varie foglioline presenti sullo stero dell'asparago stesso.
Successivamente si dovrà eliminare la sua estremità inferiore più chiara e dura: per entrambe le operazione, bisognerà utilizzare semplicemente un coltello non molto affilato.

Asparagi cotti al vapore

Nel caso in cui invece si decide di cuocerli al vapore, dopo averli lavati accuratamente, bisognerà pelarli utilizzando un pelapatate, e successivamente, eliminare sempre quell'estremità che risulta essere chiara e dura.

Pasta con gli asparagi

Nel caso in cui si decida di utilizzare gli asparagi come condimento, ad esempio per la pasta, come prima operazione bisognerà lavarli accuratamente, poi sbucciarli per poi eliminare il turione bianco, tagliare la punta di ogni singolo asparago e successivamente dividerlo a metà.
Infine si dovrà tagliare il gambo a rondelle utilizzando sempre un coltello affilato per ogni singola operazione.
Tutte queste procedure di pulizia per i diversi tipi di cottura degli asparagi possono essere utilizzate anche nel caso in cui al posto dei classici asparagi verdi si disponga di asparagi bianchi, mentre nel caso degli asparagi selvatici, questi dovranno essere semplicemente lavati, in quanto questa tipologia di asparago viene cotta prevalentemente in padella.

La frittata di asparagi

Un tipo di ricetta diverso da quelle sopra citate è la frittata di asparagi, semplice da preparare, in quanto bisogna seguire il classico procedimento per una frittata classica, tagliando gli asparagi a pezzetti e lessandoli, per poi aggiungere gli asparagi come condimento interno della frittata stessa.

Ti è piaciuta la ricetta?