Come preparare un piatto estivo

Il caldo e l'afa fanno diminuire l'appetito inducendo le persone alla continua ricerca di alimenti freschi che infondano una sensazione non solo rigenerante, ma anche idratante.
La cucina estiva deve essere leggera e al tempo stesso attenta ai nutrienti.
Vanno bandite dalla tavola tutte quelle preparazioni troppo elaborate come timballi, carni rosse stufate, pesce troppo condito.
Anche i contorni vanno rivisti: meglio una bella insalata fresca, magari con pomodorini e mais, rispetto a patate al forno, sformati di patate, caponate di verdure ecc...
In estate i piatti devono rispettare tre criteri:
1) deve essere ricco di sali minerali, per reintegrare quelli persi con la sudorazione.
2) deve essere fresco e leggero, per non impegnare molto la digestione.
3) deve appagare sia il palato che l'occhio. E' molto importante curare l'estetica dei piatti.
Ma vediamo insieme cosa e come presentare in tavola con la bella stagione.

La caprese


La caprese è un piatto molto importante della tradizione partenopea.
Si prepara con mozzarella di bufala, pomodori di Sorrento e basilico.
I pomodori di Sorrento sono piuttosto grandi, costoluti e di colore rosaceo. Sono ideali per la preparazione di questo piatto perchè non contengono acqua ed hanno un sapore molto dolce.
La caprese, per via dei colori degli alimenti di cui è composta, si è subito convertita nel piatto più rappresentativo della cucina italiana all'estero.
Vediamo la preparazione.
Prendiamo la mozzarella di bufala, scegliamo la pezzatura da 250 a 500 grammi.
La mozzarella va comprata al momento, meglio se in un caseificio e non va conservata in frigorifero.
Quest'ultimo infatti altera la sua composizione asciugandone il latte e conferendo al latticino una consistenza gommosa.
Tagliamola a fette erte un centimetro.
Prendiamo i pomodori, laviamoli accuratamente, asciughiamoli e tagliamoli a fette anch'essi di un centimetro.
Prendiamo un piatto da portata e disponiamo alternando le fette di mozzarella e pomodoro.
Prendiamo il basilico, meglio se della varietà detta a foglia di insalata. Prendiamo solo le foglie, laviamole e asciughiamole con molta cura.
Tagliamolo a piccoli pezzetti con le mani e disponiamolo su tutto il piatto. Non bisogna mai tagliare il basilico con coltello o forbici, altrimenti acquisirà un colore molto scuro che rovinerà l'estetica del piatto.
Aggiungiamo un pizzico di sale, meglio se iodato ed un filo di olio extravergine.
Gli oli italiani sono tutti molto buoni, ma se volete mantenere la stessa linea di gusto potete usare l'olio del Cilento.
Per dare un'aria più stuzzicante al piatto si può arricchire con qualche oliva nera.
La caprese servita con una fetta di pane fresco è un ottimo piatto unico che nutre senza appesantire.
Inoltre questo piatto ha un costo a porzione non eccessivamente alto. Con poco più di 4 euro a persona si può portare in tavola un pasto completo adatto a tutta la famiglia.

Ti è piaciuta la ricetta?