Come fare lo yogurt di fragole

Andiamo alla scoperta della ricetta dello yogurt di fragole.
Per farlo, avremo bisogno di un chilo di yogurt, mezzo chilo di fragole, cento grammi di zucchero di canne, due kiwi, alcuni grappoli di ribes e quaranta grammi di colla di pesce.
Vediamo subito la preparazione.
Iniziamo mettendo la colla di pesce in acqua fresca a bagno. Dopodiché, laviamo le fragole, le asciughiamo con cura e le tagliamo a pezzi grossi. Uniamole allo yogurt, e quindi mescoliamo con attenzione.
Nel frattempo, in una piccola casseruola mettiamo a scaldare due o tre cucchiai di acqua: versiamo lo zucchero e facciamo cuocere lo sciroppo fino a che lo zucchero non sarà completamente sciolto.
Ora uniamo la colla di pesce, in precedenza strizzata con cura, e mescoliamo.
Aggiungiamo allo yogurt il liquido così ottenuto, mescoliamo di nuovo e versiamo il tutto in uno stampo, che dovrà essere conservato in frigo per almeno quattro ore.
Una volta trascorso questo periodo, è necessario togliere dal frigo lo stampo e immergerlo in acqua bollente per qualche secondo: in seguito, lo si capovolge sul piatto e lo yogurt alle fragole è pronto. Il kiwi e i grappoli di ribes serviranno unicamente per la decorazione.
Se vogliamo insaporire lo yogurt, ad ogni modo, possiamo anche ricorrere alla marmellata. In questo senso, oltre che la marmellata di fragole risulteranno molto gustose anche quelle all'albicocca, alla ciliegia, e ai mirtilli. Per usare la marmellata, è opportuno stemperarla inserendovi qualche cucchiaio di yogurt.
Eventualmente è possibile aggiungervi anche uno o due cucchiai di zucchero: quindi mescoliamo fino a quando non ricaviamo un composto piuttosto compatto, che deve essere unito allo yogurt bianco. Se prima la marmellata non viene stemperata, non riuscirà a sciogliersi.
È sempre importante, nel caso in cui si prepari lo yogurt in casa, ricordarsi di tenerne da parte un cucchiaino per la fermentazione successiva. Ricordiamo che lo yogurt può essere conservato in frigo per non più di due settimane: trascorsi quindici giorni, infatti, esso inizia a diventare acido.
In ogni caso, a meno che non venga interessato dalla muffa, esso risulta comunque utile per una produzione successiva con i fermenti. Sempre nel caso in cui ricorriamo a uno yogurt fatto in casa, teniamo presente che esso risulterà piuttosto insipido, oltre che caratterizzato da molti grumi. Si tratta di un inconveniente normale, che scomparirà in maniera automatica più o meno due o tre volte dopo la prima volta.

Consigli

Per poter entrare in azione nel migliore dei modi, che abbia una temperatura costante di non più di quaranta gradi.
Per avere tale temperatura costante, potremo mettere il latte impiegato per la realizzazione dello yogurt vicino a una lampadina, così da lasciarlo agire per circa quattro ore. Il latte dovrebbe essere intero: in effetti, lo yogurt si può fare anche con latte a lunga conservazione, o con latte parzialmente scremato, ma a essere compromesso sarebbe il gusto.
Come si vede, insomma, preparare lo yogurt di fragole in casa è molto semplice: una ricetta fresca e gustosa adatta per l'estate che si sta avvicinando.

Ti è piaciuta la ricetta?