Come fare le tagliatelle ai funghi porcini

Le tagliatelle ai funghi porcini sono un piatto della tradizione italiana molto delicato e sempre apprezzato.
La loro preparazione non è complicata ma richiede attenzione e pazienza e sarà ancora più gustoso se i porcini saranno freschi e le tagliatelle fatte in casa.
Difficoltà: media
Tempo di preparazione: 30 minuti
Tempo di riposo 2 ore

Ingredienti per le tagliatelle ai porcini freschi per 4 persone

- 300 g di farina
- 3 uova
- 400 g di porcini freschi
- 1 spicchio di aglio
- 1 ciuffo di prezzemolo
- 1 peperoncino
- sale e pepe q.b.
- olio extra vergine di oliva

Preparazione

Mettiamo da subito in preventivo almeno 2 ore e mezza per la completa preparazione della pasta fresca.
Mettiamo la farina a fontana sul tavolo (o meglio sulla spianatoia) e con il pugno facciamo un incavo nel centro, dove romperemo le uova: a questo punto mescoliamo il tutto finché le uova non saranno ben assorbite, continuiamo ad impastare per 15 minuti finché il nostro impasto non sarà liscio ed elastico.
In caso le uova non fossero a sufficienza per amalgamare al giusto punto la farina, aggiungiamo qualche cucchiaio di acqua, una volta preparato l'impasto, lasciamo riposare il tutto qualche minuto, dividiamolo poi in pezzi e stendiamolo con un mattarello per ottenere, tirandola, una sfoglia sottile.
Lasciamo asciugare la sfoglia e successivamente arrotoliamola su se stessa per tagliare poi delle striscioline sottili della larghezza di mezzo centimetro.
Allarghiamo quindi le tagliatelle e lasciamole asciugare almeno due ore prima di cuocerle.
Passiamo ora alla pulizia dei funghi porcini freschi: come prima cosa ricordiamoci di non passarli assolutamente sotto l'acqua corrente, per evitare che perdano le loro proprietà.
Tagliamo, se ancora presente, il fondo del fungo, quello sporco di terra: stacchiamo quindi il gambo dalla cappella, raschiamo le impurità residue e poi passiamo il fungo con un telo umido per togliere eventuali ulteriori residui di terra, aiutandoci magari con un coltellino per togliere le parti ammaccate o rovinate.
A questo punto siamo pronti per preparare il condimento della pasta con i nostri funghi freschi: tagliamo i funghi a fettine sottili (sia il gambo che la cappella) e nel frattempo in una padella antiaderente e sufficientemente capiente facciamo scaldare dell'olio extra vergine di oliva, in cui faremo imbiondire l'aglio, facendo attenzione a non farlo scurire troppo.
Uniamo i funghi precedentemente tagliati e lasciamo cuocere per circa 15 minuti, mescolando ogni tanto delicatamente con un cucchiaio di legno. Aggiungiamo sale e pepe a piacere e anche qualche pezzettino di peperoncino, a seconda dei gusti personali, e facciamo saltare ancora per qualche minuto.
Mentre i funghi terminano la cottura, procediamo a cuocere le tagliatelle, immergendole in abbondante acqua bollente e salata: scoliamole al dente e versiamole nella stessa pentola dei funghi, facendole saltare insieme al condimento per un minuto, spolveriamo con del prezzemolo grattugiato e serviamole ancora fumanti.

Ti è piaciuta la ricetta?