Come fare le meringhe

La meringa è un prodotto di pasticceria molto leggero, friabile e goloso. Può essere gustata al naturale oppure impiegata per decorare torte e gelati. La preparazione delle meringhe richiede pochi e semplici ingredienti ma esige un minimo di manualità ed una cottura molto attenta.

Ingredienti per 4 persone

- 5 albumi d'uovo
- 150 g di zucchero semolato
- 100 g di zucchero a velo
- 1 bustina di vanillina
- 1 pizzico di sale
- 1 cucchiaio di succo di limone
Tempo di preparazione: 30 minuti circa
Tempo di cottura: 180/200 minuti
Difficoltà: media

Preparazione

Riunite gli albumi d'uovo in una capiente terrina e aggiungete il pizzico di sale e la bustina di vanillina.
Servendovi dell'apposito frullino, cominciate a montare le chiare a neve.
Quando gli albumi cominciano ad assumere un minimo di consistenza, aggiungere poco per volta, a pioggia, prima lo zucchero semolato e poi lo zucchero a velo, sempre continuando a sbattere gli albumi.
Per ottenere una spuma ben ferma occorre lavorare il composto per almeno quindici minuti, in maniera energica, se usate lo sbattitore elettrico è bene farlo girare ad una velocità media. Quando gli albumi saranno gonfi, bianchi e spumosi, aggiungete il succo di limone e continuate a frullare fino ad ottenere un composto lucido e ben fermo (l'operazione è riuscita se, capovolgendo la ciotola, il contenuto non scivola).
Riempite una tasca da pasticciere, meglio se munita di una bocchetta (liscia o seghettata) piuttosto larga, e cominciate a formare le meringhe di circa 5 cm. di diametro sistemandole, ben distanziate, sopra una
teglia precedentemente rivestita con la carta da forno.
Poiché le meringhe richiedono una cottura lenta, è necessario tenere la temperatura del forno molto bassa per evitare che diventino scure.
Mettete quindi la teglia in forno preriscaldato a 70/80° e lasciatele cuocere almeno tre ore, il tempo sufficiente a rassodare le meringhe e a farle assumere il classico colore avorio.
Per ottenere delle ottime meringhe è opportuno farle asciugare nel forno lasciando lo sportello leggermente aperto, in questo modo non si formerà umidità all'interno del forno.
Trascorso il tempo necessario, spegnete la fiamma e lasciate raffreddare le meringhe nel forno.
Gustate le meringhe con un calice di Verduzzo dorato, un vino passito aromatico dal coloro giallo oro da servire fresco a 8/10 gradi. Eccellente è anche il Passito di Pantelleria, un vino Doc dal sapore dolce e aromatico che esalta la leggerezza delle meringhe.

Suggerimenti utili

Per una presentazione d'effetto, provate a servire le meringhe irrorate con un sottilissimo filo di miele o di
cioccolata.
Se volete sorprendere i più piccoli, servitele con un ripieno di gelato, basta scavare delicatamente la parte piatta delle meringhe con la punta di un cucchiaino e riempirle con una pallina di gelato.
Inoltre, potete creare un dessert davvero strepitoso se usate le vostre meringhe, intere o sbriciolate, per decorare una coppetta di ottima crema al mascarpone.
Con l'aggiunta di una spolverata di polvere di cacao, il vostro dessert sarà non solo gustoso ma anche bello da vedere.

Ti è piaciuta la ricetta?