Come fare la omelette

Come fare la omelette
Photo credits:

In molti fanno confusione tra omelette, Crêpe e frittata.
L'omelette è una preparazione francese, come la crepe, ma si differenzia da essa per la composizione degli ingredienti.
L'omelette può essere sia salata che dolce e si compone di uova mischiate leggermente e non amalgamate completamente.
Essa viene fritta nel burro fino a quando prende un colore rossastro. Per ogni uovo ci vogliono dieci grammi di burro che deve essere fatto sfrigolare prima che le uova siano versate.
L'omelette viene cotta solo da un lato e poi ripiegata in due, o anche in tre, come a formare un rotolo. Per quanto riguarda la cottura della parte interna, essa dipende dalla volontà di chi la cucina e dai suoi gusti.
In Francia solitamente si usa lasciare le uova baveuse, vale a dire non del tutto rapprese e non completamente cotte.
Il ripieno viene inserito al centro dell'omelette, sulla padella, prima di ripiegarla e messo poi a cuocere per qualche secondo.
A volte viene mischiato nel composto di uova e tritato in maniera adeguata prima di metterlo a cuocere, come se si trattasse di una frittata.
Andiamo allora a vedere come si prepara una omelette.
Il numero massimo di uova da usare per una omelette è otto, mentre il numero minimo è tre (per un piatto per due persone).

Ingredienti per una omelette per 4 persone

- 6 uova
- 150 g di prosciutto cotto
- 3 cucchiai di latte
- sale e pepe quanto basta
- 60 g di burro
- 150 g di formaggio a piacere (mozzarella, scamorza, stracchino o formaggio filante).

Preparazione

Iniziamo sbattendo le uova con sale, pepe e latte.
Per la cottura, abbiamo due opzioni: o fare due porzioni da dividere o fare porzioni singole.
In qualsiasi caso mettiamo il burro in un tegame, facciamolo riscaldare fino a farlo sfrigolare e versiamo il composto di uova.
Mettiamo il coperchio e facciamo cuocere per un minuto circa. A questo punto, leviamo il coperchio e uniamo il formaggio e il prosciutto cotto tritati in precedenza.
Prendiamo un lembo della omelette e lo ribaltiamo dall'altra parte.
Chiudiamo come se fosse un fagotto oppure a rotolo a seconda di quello che preferiamo.
La cottura deve continuare per altri due minuti. Giriamo l'omelette solo un'altra volta facendo naturalmente molta attenzione a non romperla.
Quindi togliamo dal fuoco e serviamo molto calda.

Suggerimenti e alternative

Possiamo preparare anche una omelette "liscia", o in alternativa aggiungere gli ingredienti che preferiamo: suggeriamo di provare quella con salsiccia e broccoletti (ingredienti già fatti cuocere in precedenza in un filo d'olio), speck e crescenza oppure mozzarella e bresaola.

Ti è piaciuta la ricetta?