Minestra d'orzo perlato

Andiamo alla scoperta della ricetta della minestra d'orzo perlato, un piatto originario del Trentino Alto Adige. La prepareremo in una doppia versione: una con solo verdure e l'altra con l'aggiunta di carne che la rende, volendo, un piatto unico.

Versione vegetariana

Ingredienti per 6 persone
- 2 patate non troppo grandi
- 250 g di orzo perlato
- 1 cucchiaio di sale grosso
- 1 litro e mezzo d'acqua
- 1 zucchina
- 1 carota
- 1/2 cipolla
- 1/2 bicchiere di olio extravergine di oliva

Preparazione
Laviamo sotto abbondante acqua corrente la zucchina. Peliamo le patate e la carota, e le tagliamo a cubetti non troppo piccoli.
Puliamo la cipolla, la zucchina e le tritiamo in maniera grossolana.
Tutte le verdure vanno messe a cuocere per tre minuti al massimo, in un tegame, insieme con un filo d'olio.
Trascorso questo periodo, aggiungiamo un litro d'acqua.
Nel frattempo sciacquiamo l'orzo, lo aggiungiamo al resto delle verdure insieme con il sale grosso.
Per quanto riguarda il sale, stiamo attenti con le dosi, e in ogni caso manteniamoci parchi: avremo sempre il tempo di aggiungere altro sale a fine cottura.
Portiamo a ebollizione l'acqua, e proseguiamo la cottura per almeno trenta minuti con la fiamma non eccessivamente alta.
Dopo mezz'ora, la minestra è pronta.
Possiamo servirla in una ciotola, accompagnata magari a dei crostini di pane, e condirla con un filo d'olio.

Versione con la carne

Una versione alternativa, e più corposa, della minestra d'orzo perlato, è la seguente, e prevedere l'uso della carne.

Ingredienti per 4 persone
- 100 g di orzo perlato
- 1 l di acqua calda
- 2 carote
- 1/2 cavolo
- 2 patate
- 1 sedano
- 1 porro
- 1 foglia di alloro
- 1 cucchiaio di olio extravergine di oliva
- 3 chiodi di garofano
- 400 g di carne di maiale
- 20 g di burro
- 1 pizzico di sale
- 3 cucchiai di latte
- 150 g di speck

Preparazione
Peliamo le carote e le patate: tagliamo le carote a rondelle, e le patate a cubetti.
Quindi laviamo con molta attenzione il cavolo, il porro, il sedano.
In un tegame versiamo un filo d'olio dove metteremo a soffriggere il porro tritato.
Aggiungiamo la foglia di alloro, le patate, le carote e i chiodi di garofano.
Nel frattempo tagliamo a listarelle il sedano e il cavolo e aggiungiamo anche queste due verdure in padella.
Dopo due o tre minuti al massimo, aggiungiamo 1 litro di acqua già riscaldata.
Nel frattempo tritiamo lo speck e tagliamo a fette la carne di maiale.
Quest'ultima è ancora più buona se affumicata. Aggiungiamo speck e carne in padella, e uniamo l'orzo perlato, che avremo lasciato a mollo in acqua nelle dodici ore precedenti.
La minestra così preparata deve essere lasciata sul fuoco per due ore.
Al termine della cottura condiamo con un ricciolo di burro per amalgamare e con il latte per addolcire e ammorbidire il tutto.
Mescoliamo per bene, diamo eventualmente un'aggiustata di sale e di pepe.
Quindi non ci rimane che servirla, magari versandola sopra a una fetta di pane lasciato tostare in forno per qualche minuti.
Possiamo anche spolverare con un po' di prezzemolo.

 

Ti è piaciuta la ricetta?