Come fare il pollo al forno

Il pollo al forno è un classico della cucina italiana, il cosiddetto piatto della domenica che fa contenti grandi e piccini. Tantissime sono le varianti possibili.
Le modalità di preparazione e gli ingredienti cambiano da regione a regione e da città a città. Io oggi vi propongo una ricetta che fa da sempre parte della tradizione culinaria della mia famiglia e di non difficile esecuzione…
Gli ingredienti per circa sei persone sono:
- un pollo di media grandezza intero (preferibilmente ruspante)
- 100 g di pancetta tesa a fettine
- una cipolla intera (preferibilmente la rossa di Tropea)
- un rametto di rosmarino
- quattro foglie di maggiorana
- quattro foglie di dragoncello
- quattro foglie di mentuccia
- sale
- pepe e olio q.b.
Il tempo di preparazione stimato è di circa due ore ma andiamo per gradi.
Preparazione:
Puliamo e fiammeggiamo l'esterno del pollo per evitare residui del piumaggio (questo procedimento è possibile farlo eseguire al macellaio di propria fiducia).
Nel mentre, prepariamo un trito di erbe con in rosmarino, la maggiorana, il dragoncello, la mentuccia e il pepe. In una casseruola facciamo scaldare un filo di olio d'oliva e versiamo il trito ottenuto insieme a un pizzico di sale e al pollo che deve soffriggere per qualche minuto (su tutti i lati).
Fatto ciò, prendiamo il pollo così sigillato e aromatizzato e inseriamo all'interno del ventre la cipolla intera e il restante rosmarino.
Chiudiamo l'apertura con uno stuzzicadenti - per evitare che gli umori fuoriescano - e avvolgiamolo prima nelle fettine di pancetta (a ricoprirlo interamente) e poi in carta stagnola.
Facciamo preriscaldare il forno a 180° (meglio se ventilato) e disponiamo il pollo su una pirofila ben oleata. Quando il forno avrà raggiunto la temperatura inseriamo all'intero il pollo e facciamo cuocere per circa un'ora. Trascorso questo lasso di tempo, togliamo la carta stagnola e facciamo rosolare ancora per qualche minuto (circa dieci).
Impiattiamo e serviamo… Buon Appetito!
Per accompagnare questa succulenta pietanza potremmo preparare un altro classico della domenica: le patate! Prendiamo un chilogrammo circa di patate giovani, peliamole, laviamole bene e tagliamole a grossi spicchi. Dopo averle asciugate, oliamo una teglia e versiamoci le patate con sale, pepe, rosmarino, qualche cubettino di pancetta (circa cento grammi) e qualche foglia di salvia.
Per un gusto più deciso possiamo sostituire il pepe con il peperoncino e aggiungere due spicchi d’aglio.
Facciamo cuocere in forno a 180° per circa trentacinque minuti.
Una volta cotte teniamo in forno ancora per una decina di minuti, sforniamo e serviamo ben calde. Per evitare che si sfaldino, utilizziamo una teglia antiaderente e comunque cerchiamo di
girarle il meno possibile quando sono in cottura.

Ti è piaciuta la ricetta?