Come fare il pane alle noci

Il pane è un alimento semplice e irrinunciabile, accompagna degnamente secondi di carne, pesce e formaggi, diventa un gustoso contenitore per affettati vari, può trasformarsi in una croccante bruschetta.
Il pane da buon trasformista, può diventare anche uno stuzzicante e sfizioso alimento, basta accostare il giusto mix d'ingredienti agli usuali farina e lievito.
E' il caso del pane alle noci, dove il sapore delizioso di questa nobile frutta secca, si sposa a meraviglia con la fragranza data dall'opera di panificazione e cottura.
Il risultato è sapore intenso, mollica soffice e morbida, crosta friabile resa ancor più golosa dai pezzi di noce rimasti in superficie e tostati durante la cottura, una vera bontà!
E' un pane pregiato, costa parecchio rispetto a quello comune, anche per questo, è una buona idea farlo a casa.
Pane alle noci
Ingredienti:
400 g di farina di frumento
100 g di farina integrale
35 g di lievito fresco
100 g di burro
3 uova
30 g di zucchero
250 ml di latte
10 g di sale
100 g di gherigli di noce
Esecuzione:
Sciogliere il lievito in poco latte tiepido, mescolare bene fino ad avere una leggera schiuma.
Tritare grossolanamente i gherigli di noce.
Sciogliere il burro a bagnomaria e lasciare intiepidire.
In un contenitore sbattere le uova.
Mettere i due tipi di farina sulla spianatoia, formare una montagnetta e al centro versare il lievito appena preparato.
Mescolare leggermente con un po' di farina e aggiungere poco alla volta il rimanente latte.
Unire il sale, lo zucchero, il burro sciolto a bagnomaria, le noci tritate e le uova sbattute.
Incorporare bene tutti questi ingredienti, lavorando a lungo l'impasto con le mani, fino ad avere un panetto omogeneo, elastico e morbido.
Infarinarlo leggermente, coprirlo con un panno morbido e mettere a lievitare al riparo da correnti d'aria.
L'impasto deve raddoppiare il volume, di solito occorrono un paio d'ore, di più se ci si trova nel periodo invernale, ecco perchè è importante porre il panetto in una stanza della casa piuttosto calda, dove possa lievitare con maggiore rapidità.
Riprendere l'impasto e lavorarlo ancora con le mani per qualche minuto.
Dividere il tutto in varie parti e formare dei grossi panini di forma rotonda.
Disporli distanziati su una placca da forno ben unta, coprire con un panno infarinato e lasciare lievitare ancora per una quarantina di minuti.
Cuocere in forno per circa 25 minuti a una temperatura di 220°.

Ti è piaciuta la ricetta?