Come fare il casatiello con il Bimby

Il Casatiello napoletano è un rustico tipico che si prepara per il sabato Santo in gran parte del napoletano, per attendere la resurrezione di Cristo e si mangia insieme alla pastiera di maccheroni napoletana, alle uova sode, al salame o soppressata paesana, e ai carciofi arrostiti.
In questo menù ricco di questa giornata il Casatiello è usato al posto del pane e fa parte della ricca tradizione che lo vuole cotto nella ricetta originale con il forno a legna e impastato a mano con il lievito madre.
Anche coloro che non abitano in Campania possono realizzarlo velocemente utilizzando il Bimby, vediamo la ricetta più facile per cuocerlo rispettando la tradizione.

Ingredienti per 8 persone

- 300 g di acqua
- 600 g di farina Manitoba
- 70 g di strutto
- 10 g di sale
- 1 pezzetto di lievito di birra, oppure il lievito madre (200 g)
Per il ripieno:
- 3 uova sode
- 350 g di formaggio Pecorino Romano
- 300 g di soppressata
- 100 g di Cicoli di maiale, o ciccioli di maiale (parte grassa)
- 100 g di pancetta paesana oppure a pezzi
- olio di oliva

Preparazione

Aprite il boccale del Bimby, selezionate il pulsante della bilancia e versate l'acqua, poi aggiungete il pezzetto di lievito e un goccio di olio di oliva e fate andare a velocità 4 per 20 secondi. Questo servirà per far sciogliere il lievito. Aprite il coperchio, controllate se è tutto liquido e selezionate di nuovo sul tasto bilancia.
Versate la farina, il sale, e lo strutto. Chiudete il coperchio, ora selezionate il pulsante spiga e avviate il Bimby per 3 o 4 minuti.
Se l'impasto dovesse risultare troppo molle e vedete dal buco che ha difficoltà ad impastarsi, aggiungere senza fermare la rotazione la farina necessaria. Per impastare correttamente dovete vedere l'impasto intero che si muove nel boccale in due posizioni, verso destra e sinistra, se invece si attacca alle lame e non si muove vuol dire che è troppo molle e che non sta impastando bene.
Dopo passate alla preparazione. Su una spianatoia stendete la pasta con un matterello a forma di rettangolo e distribuite all'interno tutti gli ingredienti del ripieno e il formaggio. Stendete bene i vari pezzetti e fate in modo che non fuoriescano per evitare che poi in forno brucino. Disponete il formaggio in maniera regolare.
Dopodiché arrotolate la pasta cercando di essere molto delicati per evitare che gli ingredienti si accumulino nel centro.
Dovete fare dei piccoli movimenti con le mani
come per formare un rotolo e dopo dovete girarlo in tondo come per formare una ciambella. Disponetela in uno stampo con il buco già imburrato e lasciatelo a lievitare per 2 ore. Unite le uova ben lavate crude e incastratele nell'impasto, lasciandole con il guscio, si cuoceranno nel forno. Quando avrà raddoppiato il volume, potrete cuocerlo per 45/60 minuti in forno a 180 gradi.
Il sapore del Casatiello dipende molto da ciò che inserite all'interno, se usate la sugna e i cicoli, il suo sapore sarà intenso, se invece usate pancetta e salame, sarà buono lo stesso ma non sarà l'originale.
Potete cospargere la parte superiore con un tuorlo d'uovo per far dorare la superficie.
Spesso il Casatiello viene chiamato anche Tortano napoletano, le ricette sono diverse e ogni zona lo fa a modo suo, aggiungendo ingredienti diversi in base alle tradizioni. Una volta cotto, va fatto raffreddare e tagliato a fette. Va mangiato come il pane, accompagnato con le fette di salame.

Ti è piaciuta la ricetta?