Come fare i muffin salati in casa

Andiamo alla scoperta della ricetta dei muffin salati. Per realizzare diciotto muffin, avremo bisogno di 400 grammi di farina, 300 millilitri di latte, un cucchiaino di timo, 150 grammi di formaggio, tre uova, qualche foglia di prezzemolo, 120 grammi di burro, un cipollotto, 70 grammi di parmigiano grattugiato, sale quanto basta, un pizzico di pepe bianco e una bustina di lievito per torte salate. Vediamo subito qual è il procedimento da seguire.
Laviamo i mazzetti di prezzemolo, li asciughiamo e li tritiamo insieme con il timo.
Quindi li pestiamo nel mortaio, o in alternativa li passiamo in un tritatutto, fino a quando la loro consistenza non è quella di una cremina abbastanza vellutata. Dopodiché tagliamo finemente il cipollotto, dopo averlo pulito, e lo inseriamo nelle erbe.
Le erbe possono variare, nel senso che a seconda dei gusti, ma anche della stagione, potremo utilizzare, invece, di timo e prezzemolo, maggiorana, basilico o salvia. Insomma, in questo senso possiamo decidere a seconda dei sapori che prediligiamo.
Nel frattempo in un recipiente mettiamo il parmigiano grattugiato, e aggiungiamo il lievito, la farina, un pizzico di sale e il pepe bianco. Mescoliamo il tutto aiutandoci con un cucchiaio di legno.
Ora, in una ciotola a parte rompiamo e sbattiamo le tre uova. Vi uniamo il latte e il burro che avremo in precedenza fatto sciogliere in padella.
Uniamo anche il cipollotto e le erbe, e mescoliamo con attenzione. A questo punto dobbiamo aggiungere anche il formaggio, da tagliare a cubetti. Per quel che riguarda la scelta, possiamo usare la fontina, ma anche il provolone o l'Asiago: andrà bene qualunque formaggio di questo tipo, a seconda dei gusti o di quello che abbiamo nel frigo.
A questo punto non rimane altro da fare che spostare la farina e il resto dell'impasto nella ciotola delle uova. Mescoliamo ma senza esagerare.
Ora imburriamo gli stampini per i muffin, e in ognuno di essi vi posizioniamo al massimo tre cucchiai dell'impasto. I migliori stampini sono quelli in alluminio, ma andranno bene anche quelli usa e getta. Adesso mettiamo in forno, già fatto scaldare in precedenza, a duecento gradi, e li lasciamo per almeno mezz'ora. Una volta tolti dal forno, i muffin vanno lasciati raffreddare, e quindi serviti.
Come si può notare, si tratta di una ricetta che non presuppone un impiego di tempo molto esteso, e anche facile da preparare. Naturalmente, per quel che riguarda la scelta degli ingredienti, ciascuno potrà sbizzarrirsi come vorrà: potremo mettere, per esempio, degli affettati, come prosciutto, salame o mortadella, tagliati a cubetti, facendo in questo caso attenzione alle dosi di sale, visto che gli insaccati sono già abbastanza saporiti.
In alternativa, potremo inserire delle verdure, come i fiori di zucca, gli spinaci o la cicoria. Il procedimento di base rimane sempre lo stesso, e saranno gli ingredienti di volta in volta scelti a cambiare il sapore finale. Per chi invece desidera un'opzione più particolare, è possibile aggiungere nei muffin salati della frutta secca tritata, come noci, pistacchi e nocciole, e poi condirli con una crema o un po' di sugo fatto con il pomodoro: saranno sicuramente graditi.

Ti è piaciuta la ricetta?